mercoledì 6 marzo 2019

Recensione: Spiacente, non sei il mio tipo - Anna Zarlenga

Casa editrice: Newton Compton 
Anno di pubblicazione: 2019
Nr. pagine: 288
Prezzo di copertina: € 10,00

Voto personale: 


"Sara e Teo non potrebbero essere più diversi. Lei lavora come ricercatrice all'università, lui è un figlio di papà che presto o tardi erediterà una casa di produzione televisiva. Lei è bassina, ha forme morbide ed è poco appariscente, lui è il classico playboy sbruffone. In sostanza non hanno nulla in comune se non, a quanto pare, un’indiscussa antipatia per i matrimoni. Ed è proprio a una cerimonia di nozze che si conoscono e hanno modo di trovarsi insopportabili a vicenda. La reciproca e dichiarata incompatibilità non impedisce loro di dare inizio a un battibecco che li porta, un po’ per sfida, un po’ per gioco, a oltrepassare il limite… Ma nessuno dei due dà peso alla cosa: sono perfettamente consapevoli di non piacersi e che non si incontreranno mai più. I piani del destino sono però ben altri. Dopo una vita passata a dissipare soldi senza realizzare granché, Teo è costretto dal padre a riprendere a frequentare l’università: in caso contrario potrà dire addio al suo lavoro nell'azienda di famiglia. E il caso vuole che una delle sue docenti sia proprio l’insopportabile ragazza conosciuta mesi prima a un matrimonio…"

___________________


Sara è una professoressa universitaria di semiotica. Bassina, in carne, abbigliata sempre in modo austero, acida e che non si lascia avvicinare da nessuno. Innamorata ma non corrisposta dal suo precettore che la frutta solo per ottenere il suo aiuto in università. 
Teo è un bellissimo ragazzo, ricco, scansafatiche che “lavora” nell'azienda del padre ma che in realtà non combina nulla dalla mattina alla sera. Circondato da modelle e belle ragazze. Strafottente e maleducato. 
Due persone completamente diverse. Ma una cosa in comune ce l’hanno: odiano i matrimoni. 
Ed è proprio al matrimonio della sorella di Sara con il migliore amico di Teo che i due si incontrano e finiscono seduti allo stesso tavolo. 
Da subito non si sopportano, iniziano a battibeccare lanciandosi insulti e offese pesanti. 
Teo non si porterebbe mai a letto una simile racchia e Sara non è minimamente interessata ad un idiota senza cervello. 
A nessuno dei due importa mantenere l’apparenza e l’educazione, tanto dal giorno dopo non si vedranno mai più. 

Oppure no… 

Teo viene costretto dal padre a tornare a frequentare l’università, pena il licenziamento dall'azienda, e si ritrova nella classe di Sara. 
Nonostante lei non sia assolutamente il suo tipo, Teo rimane infastidito dal fatto che la ragazza sia la prima a non essere interessata a lui e a respingerlo con tanta convinzione. Il suo orgoglio è colpito nel profondo. 
Ora che il destino lo ha portato nello stesso corso della ragazza, Teo ha un solo obiettivo: vendicarsi. 
Farà di tutto per conquistarla con l’obiettivo finale di lasciarla e farla soffrire. 
Ma non tutto va secondo i piani. 
Sara è davvero una ragazza tosta e diversa dalle altre e poco alla volta Teo scoprirà di aver vissuto fino a quel momento una vita vuota e superficiale. 
Scoprirà in se stesso il desiderio di cambiare, di migliorare e di darsi da fare per sentirsi utile e apprezzato dagli altri non solo per la sua bellezza ma anche per le sue capacità lavorative.

___________________

Un romanzo leggero e frizzante, che si legge con facilità.
I personaggi non mi hanno conquistato subito, anzi, all'inizio del romanzo ho trovato molto difficile sopportarli, soprattutto Teo.
Ma non si dice che generalmente chi disprezza compra?
È successo a Teo nei confronti di Sara ed è successo a me con questo romanzo e i suoi protagonisti.
Ho iniziato a leggere il libro con calma e sospetto e ho terminato di leggerlo con curiosità e con foga.

“Spiacente, non sei il mio tipo” uscirà nelle librerie il 14 marzo e se siete alla ricerca di un buon romanzo rosa allora vi consiglio assolutamente di leggerlo!


CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL LIBRO:





Nessun commento:

Posta un commento