venerdì 16 agosto 2019

Due giorni ad Hiroshima con escursione a Miyajima


Dopo Kyoto abbiamo proseguito il nostro viaggio con Hiroshima, famosa purtroppo per essere stata distrutta da un attacco nucleare nel 1945 sul finire della Seconda Guerra Mondiale.
E' stata una visita emotivamente molto toccante. Hiroshima però non è rimasta chiusa nel suo passato anzi, oggi è una moderna città portuale che offre molteplici attività interessanti e anche divertenti.



MARTEDÌ' 02/07/2019
Abbiamo raggiunto nel tardo pomeriggio il nostro hotel ad Hiroshima e qui abbiamo passato il tempo riposando fino al momento della cena.
La fine del nostro tour in Giappone si stava inesorabilmente avvicinando e noi iniziavamo davvero ad essere un po' stanchi.

HOTEL GRANVIA HIROSHIMA
(1-5 Matsubaracho, Minami, Hiroshima 732-0822 Hiroshima Prefecture)


E' un hotel moderno con un'ottima posizione strategica, situato proprio di fianco all'uscita della stazione dei treni. Facile e comodo da trovare.
Le camere sono di media dimensione e ben arredate e pulite, come anche il bagno annesso.

Una delle specialità culinarie di Hiroshima è l'okonomiyaki
Per intenderci, chi conosce il cartone animato "Kiss me Licia" si ricorda certamente di quella specie di frittata che cucina Marrabbio, il papà di Licia, nel suo ristorante. 
Quello è l'okonomiyaki. Non potevamo non provarlo!!


Cercando poi su Tripadvisor un ristorante dove andare a mangiarlo, siamo incappati in una fantastica scoperta. A qualche passo dal nostro hotel esiste un edificio che al suo sesto piano è composto interamente da una food court di soli ristoranti che cucinano okonomiyaki.
Sono tutti molto piccoli e con pochi posti a sedere proprio davanti alla piastra ed alcuni non hanno neanche il menù in inglese. Ma tanto se siete lì è sicuramente per mangiare okonomiyaki, non vi serve sapere altro!
Il ristorante che era consigliato su Tripadvisor come il più valido aveva tutti i posti occupati per cui siamo andati in uno che si trovava qualche passo più un là.

OKONOMI MONOGATARI EKIMAE HIROBA HIKO
(10-1 Matsubaracho, 6F, Hiroshima 732-0822 Hiroshima Prefecture)



È gestito da tre ragazzi giovani che non parlano benissimo inglese ma quel tanto per capire le ordinazioni. Era il nostro primo okonomiyaki ed era buono.
Ordinando due okonomiyaki e tre birre abbiamo speso 3150 yen, circa 27 Euro.
Non vi lascio come al solito il link di Tripadvisor perchè la mia è l'unica recensione che troverete sulla pagina di questo ristorante. Ho dato loro 4 stelle.


MERCOLEDì 03/07/2019
Dopo aver fatto colazione in un bar delle stazione, siamo partiti a visitare la città iniziando subito dalla parte storica.
All'uscita della stazione abbiamo trovato la fermata del JR Loop Bus , compreso nel nostro JR Pass, per cui abbiamo deciso di muoverci per la città con questo tipo di autobus turistico. (Tre linee che compiono tre tragitti diversi toccando tutti i punti della città, biglietto giornaliero 400 yen)

IL MEMORIALE DELLA PACE
(1-10 Otemachi Naka-ku, Hiroshima 730-0051 Hiroshima Prefecture)


Alle otto e un quarto della mattina del 06 agosto 1945 un aereo militare statunitense sganciò la prima bomba atomica sopra la città giapponese di Hiroshima.
Tutta la città fu rasa completamente al suolo. Di questo edificio rimase in piedi solamente parte della struttura esterna.
Oggi è conosciuto come Gembaku Dome o A-Bomb Dome, ovvero "La cupola della bomba atomica".
Negli anni successivi, con l'inizio della ricostruzione della città, si discusse profondamente per decidere le sorti di questo edificio. 
Alla fine si decise per conservarne le sue rovine mantenendo il suo valore simbolico.

Tutt'intorno a questo edificio si trova un parco pubblico dove sono stati costruiti diversi monumenti commemorativi e il museo che racconta minuto per minuto l'accaduto e raccoglie numerose testimonianze, oggetti ritrovati e fotografie.

MONUMENTO ALLA PACE DEI BAMBINI




TORRE COMMEMORATIVA AGLI STUDENTI MOBILITATI



CAMPANA DELLA PACE
 

CENOTAFIO


MUSEO DELLA PACE DI HIROSHIMA
(1-2 Nakajimacho, Naka-ku, Hiroshima 730-0811 Hiroshima Prefecture)
Apertura: tutti i giorni dalle 08,30 alle 18,00
Biglietto d'ingresso: 200 yen
Tempo di visita: 2 ore





Terminata la visita a questo museo che, credetemi, ci ha profondamente scioccato, ci siamo recati in un ristorante vicino per pranzare.

OKKUNDO OTEMACHI HONTEN
(3-3-3 Otemachi Sansan Bldg., Naka, Hiroshima 730-0051 Hiroshima Prefecture)


Il locale è piccolo, con pochi posti a sedere e serve i migliori noodles che abbia mai provato! Lo abbiamo trovato quasi per caso e abbiamo deciso di entrare dopo aver letto le bellissime recensioni su Tripadvisor. Abbiamo ordinato dei noodles con carne di maiale, deliziosi!

Sempre con il nostro JR Loop Bus ci siamo spostati verso il castello di Hiroshima.

HIROSHIMA CASTLE
(21-1 Moto-machi Naka Ward, Hiroshima 730-0011 Hiroshima Prefecture)
Apertura: tutti i giorni dalle 09,00 alle 18,00
Biglietto d'ingresso: 370 yen




Lo abbiamo visitato solo dall'esterno, facendo una passeggiata nel grande parco pubblico all'intero delle mura.
Purtroppo ha iniziato a piovere abbastanza forte e non sapendo cosa fare abbiamo ripreso l'autobus.
Seduti sull'autobus con calma ci siamo messi a cercare su internet qualche attività da poter fare al chiuso ed è così che abbiamo scoperto questo palazzo.

HIROSHIMA HORIZURU TOWER
(1-2-1 Otemachi, Naka, Hiroshima 730-0051 Hiroshima Prefecture)
Apertura: tutti i giorni dalle 10,00 alle 19,00
Biglietto d'ingresso: 1700 yen (1000 yen se portate con voi il vostro passaporto!!)
Tempo di visita: 2 ore







Dovete salire all'ultimo piano di questo palazzo. Trovate per prima cosa un bar e poi un punto panoramico dove potrete sedervi ed osservare la città vista dall'alto con tanto di sottofondo musicale rilassante.
Assolutamente non dovete perdervi l'opportunità, nella sala accanto, di provare a fare origami insieme a delle ragazze gentilissime che vi spiegano e vi aiutano in ogni passaggio. Una volta creata la vostra gru di carta ci sarà la possibilità di fare una foto ma soprattutto di lanciarla giù dal palazzo in un'area apposita fatta tutta di vetri (non adatta a chi soffre di vertigini).
Per poter prendere l'ascensore per scendere al piano terra ed uscire dal palazzo potrete decidere se utilizzare delle semplici scale oppure lasciarsi scivolare giù da uno scivolo. Noi, felici come bambini, abbiamo scelto lo scivolo!!
Da provare assolutamente! Mi raccomando ricordatevi di portare con voi il vostro passaporto perché risparmierete molto sul biglietto d'ingresso.

La sera poi siamo tornati in hotel e ci siamo preparati nuovamente per uscire a cenare in un ristorante dove ci eravamo fatti riservare un posto dalla reception del nostro hotel. 

GUTTSURI-AN
(1-36 Tannacho, Minami-ku, Hiroshima 734-0034 Hiroshima Prefecture)





Questo ristorante si trova al porto in una zona un po' lontana dalla città e difficile da trovare, consiglio di andarci solo con taxi. E di prenotare assolutamente. Da fuori non è bellissimo ma non lasciatevi ingannare! 
Abbiamo ordinato due calici di vino bianco, pesce alla griglia, calamaro e due capesante con burro e salsa di soia alla griglia, sashimi, una tempura e due gelati, uno al cioccolato e uno al sake fermentato, tutto buonissimo e il pesce lo abbiamo grigliato noi al tavolo con l'aiuto della proprietaria. 
La proprietaria è gentilissima e parla molto bene l'inglese, ci ha chiamato anche il taxi per il ritorno. Abbiamo speso circa 5800 yen, ovvero circa 50 euro.
Esperienza particolare e assolutamente consigliata.

GIOVEDI' 04/07/2019
Abbiamo fatto check-out dalla nostra stanza, lasciato in custodia in bagagli in hotel ed abbiamo preso il treno per raggiungere la stazione di Hiroden-Miyajimaguchi per poi poter prendere il traghetto ed andare sull'isola di MIYAJIMA.

Vi consiglio di muovervi presto la mattina perché poi la quantità di turisti che sbarca sull'isola aumenta mano a mano che passano le  ore e tutte le principali attrazioni saranno troppo affollate.

ITSUKUSHIMA SHRINE
(Miyajimacho, Hatsukaichi 739-0588 Hiroshima Prefecture)
Apertura: tutti i giorni dalle 06,30 alle 18,00
Biglietto d'ingresso: 300 yen
Tempo di visita: 30 minuti








Questo santuario shintoista sopraelevato dal mare è famoso per il suo torii rosso che si trova di fronte e, quando la marea è alta, sembra galleggiare sull'acqua.
Purtroppo da giugno 2019 il torii è in ristrutturazione e quindi coperto in parte ma comunque rimane molto suggestivo da vedere.
Vi consiglio di informavi su internet riguardo agli orari di bassa o alta marea perché questo santuario è bello da vedere in entrambe le situazioni.
Noi ci siamo arrivati la mattina quando c'era l'alta marea, abbiamo continuato il nostro giro dell'isola e al pomeriggio ci siamo ripassati per vederlo anche con la bassa marea.

DAISHOIN TEMPLE
(210 Miyajimacho, Hatsukaichi 739-0592 Hiroshima Prefecture)
Apertura: tutti i giorni dalle 08,00 alle 17,00
Biglietto d'ingresso: gratuito
Tempo di visita: 1 ora






Meno conosciuto del Itsukushima, ma gratuito e secondo me molto più affascinante, situato in salita su una montagna e in mezzo alla natura. E' un tempio buddhista molto particolare. All'interno del tempio ci sono diversi percorsi tutti disseminati di oggetti e statue davvero strane, come le tantissime statuette raffiguranti monaci con dei berretti di lana in testa.

Terminata la visita a questo tempio abbiamo deciso di proseguire salendo sul MONTE MISEN, dalla cui cima si ha una vista strepitosa sull'isola e sul mare che la circonda.

MT. MISEN TRAIL 
(Miyajimacho, Hatsukaichi 739-0588 Hiroshima Prefecture)








Ci sono due possibilità per salire sulla vetta del Monte Misen: prendere la funivia e fare solo l'ultimo tratto a piedi oppure farla interamente a piedi.
Si tratta solamente di 2,5 km ma sono faticosissimi perché la salita nella foresta è ripida e per la maggior parte sotto forma di scalini e l'umidità pazzesca che c'è nell'aria di certo non aiuta.
La natura che circonda il sentiero e il panorama che si scorge lungo la salita è davvero mozzafiato ma potendo avrei scelto volentieri la funivia. 
Non lo abbiamo fatto perché era fuori uso.
In cima al monte c'è un nuovissimo osservatorio (con tanto di bagni pulitissimi) da dove ammirare il panorama.

Sopravvissuti alla scalata del Monte Ever....Misen, siamo tornati ad Hiroshima per prendere i bagagli e ripartire per la prossima città , Osaka, l'ultima di questo tour in Giappone.


Mi raccomando, controlla questo sito, tra qualche giorno posterò il diario di viaggio ad Osaka e troverai qui il link per continuare il viaggio insieme a me!!

Se invece ti sei perso le tappe precedenti e vuoi tornare indietro clicca qui:
Tokyo
Hakone

Nessun commento:

Posta un commento