domenica 13 ottobre 2019

Recensione: Memorie di una geisha - Arthur Golden

Casa editrice: TEA
Anno di pubblicazione: 2008
Nr. pagine: 571

Prezzo di copertina: € 12,00

Voto personale: ❤❤❤




"Il suo nome era Sayuri. Aveva una sola ricchezza: il suo fascino. E divenne la geisha più famosa del Giappone. Le sue memorie sono un manifesto all'arte della seduzione. Un romanzo avvincente e toccante, di rara sensibilità e ricchezza, coronato da uno straordinario ritratto femminile e dalla sua voce indimenticabile."

____________________

Era da qualche tempo che desideravo tanto leggere questo libro. Avrei voluto farlo soprattutto prima di partire per il Giappone ma, a causa di vari impegni, non ci sono riuscita.
Tuttavia anche se non voluta, leggere questo libro a posteriori, è stata una buona mossa perché ho trovato molto emozionante sentire Sayuri raccontare di luoghi che ho visitato di persona.
Il romanzo è ambientato nel quartiere di Gion, a Kyoto, negli anni 30/40 dove i quartieri delle geishe erano assai più diffusi e popolati rispetto al giorno d'oggi.
Grazie alla sapiente abilità narrativa dello scrittore, chiudendo gli occhi e immaginandomi nuovamente a camminare per le stradine di Gion sono riuscita perfettamente a visualizzare Sayuri avventurarsi con sguardo basso ed eleganza da una casa da tè ad un'altra, ammirata dagli sguardi dei passanti.

"Memorie di una geisha" è un racconto triste ma al tempo stesso estremamente affascinante e avvincente. Ci porta in un mondo a molti sconosciuto, esplorando in modo assai dettagliato la figura della geisha, donna di una bellezza misteriosa e delicata, intrattenitrice ed artista a 360 gradi.



CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL LIBRO:




Nessun commento:

Posta un commento