giovedì 27 ottobre 2016

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban - J. K. Rowling

Casa editrice: SALANI EDITORE
Anno di pubblicazione: 2000

Nr. pagine: 366

Prezzo di copertina: € 18,50


Voto personale:




"Tra colpi di scena, mappe stregate e ippogrifi scontrosi, zie volanti e libri che mordono, Harry Potter conduce il lettore nel terzo capitolo delle sue avventure. Harry, giovane studente della prestigiosa Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, è questa volta alle prese con un famigerato assassino che, evaso dalla terribile prigione di Azkaban, gli sta dando la caccia per ucciderlo. Forse questa volta nemmeno la Scuola di Magia, nemmeno gli amici più cari potranno aiutarlo, almeno fino a quando si nasconderà tra di loro un traditore..."
 
_________________________
 
Harry è di nuovo tornato a casa Dursley per le vacanze estive.
Dalla scuola hanno mandato un modulo da far firmare ai genitori per avere il permesso di visitare la cittadina di Hogsmeade durante l'anno scolastico, ed Harry promette a Zio Vernon di comportarsi bene con sua sorella Marge se firmerà il permesso.
Zia Marge arriva in visita in casa Dursley ma inizia subito a trattare male Harry e a parlare male dei suoi genitori defunti per cui il ragazzo di arrabbia e provoca una magia con cui Zia Marge si gonfia come un palloncino ed inizia a volare sul soffitto della casa.
 
 
 
Harry scappa da casa dei Dursley e mentre si trova sul ciglio della strada scorge un grosso animale nascosto che lo sta fissando, ma è solo un attimo, perché arriva sgommando il Nottetempo, un treno (invisibile ai Babbani) che arriva in aiuto dei maghi in difficoltà e li porta ovunque essi vogliano andare.
 
 
 
Sul treno Stan Picchetto, il bigliettaio, informa Harry che un pericoloso criminale è riuscito a fuggire dalla prigione di Azkaban: Sirius Black.
 
 
 
Harry chiede di essere portato al Paiolo Magico.
Lì trova ad aspettarlo Cornelius Caramell, il Ministro della Magia.
 
 
Harry si aspetta da lui una punizione per aver utilizzato la magia nel mondo dei Babbani ma questa non arriva, anzi, Caramell si preoccupa per la sicurezza di Harry e prenota per lui una camera al Paiolo Magico per le ultime tre settimane di vacanza.
 
Anche Ron ed Hermione e tutta la famiglia Weasley passano con Harry le ultime settimane al Paiolo Magico.
Una sera Harry sente per caso una conversazione tra i genitori di Ron e scopre che Sirius Black sta cercando proprio lui per ucciderlo.
 
Arriva il momento di tornare a scuola.
Harry, Ron ed Hermione trovano uno scomparto sul treno per Hogwarts dove Harry può confidare agli amici ciò che ha sentito.
Con loro c'è anche il nuovo professore di Difesa contro le arti oscure, Remus Lupin, che però sta dormendo e non può sentirli.
Il treno viene fermato all'improvviso e i Dissennatori, i guardiani della prigione di Azkaban, salgono in cerca di Sirius Black.
 
 
Harry trovandosi davanti ad un Dissennatore sviene e poco prima di cadere a terra sente le urla di sua mamma.
 
Inizia l'anno scolastico a Hogwarts.
Hagrid è stato promosso professore di Cura delle creature magiche.
Nella sua prima lezione insegna ai suoi allievi a controllare e cavalcare degli Ippogrifi; Harry in particolare fa la conoscenza di Fierobecco.
 
 
Malfoy, l'acerrimo nemico di Harry, si avvicina a Fierobecco con arroganza e l'Ippogrifo innervosendosi lo ferisce ad un braccio.
Questo porterà a delle conseguenze terribili per Hagrid e per il suo Ippogrifo.
 
Durante la lezione di Divinazione invece la professoressa Cooman vede nei fondi della tazza di Harry il Gramo, che è simbolo di un presagio di morte.
 
La sera del banchetto di Halloween, gli studenti di Grifondoro fanno una terribile scoperta: la Signora Grassa (guardiana del dormitorio) è scappata.
 
 
Sirius Black l'ha aggredita perché voleva entrare nel dormitorio dei Grifondoro senza la parola magica.
Sirius Black è nascosto nel castello di Hogwarts!
 
Harry non ha ricevuto il permesso di visitare Hogsmeade, così Fred e George (i fratelli di Ron) gli regalano la Mappa del Malandrino, una mappa che mostra tutti i passeggi segreti del castello e mostra anche dove si trovano tutte le persone presenti nella scuola in ogni momento.
 
 
Harry utilizza un passaggio segreto e il mantello dell'invisibilità per raggiungere i suoi amici a Hogsmeade.
All'interno della locanda I Tre Manici Di Scopa i tre ragazzi scoprono che Sirius Black è il padrino di Harry e migliore amico dei suoi genitori, ma è stato lui a tradire i Potter rivelando al Signore Oscuro dove si trovassero e condannandoli così a morte certa.
Quella sera inoltre ha ucciso un altro amico dei Potter, Peter Minus, facendolo scomparire.
Di Peter Minus è stato ritrovato solo il suo dito.
 
Harry chiede al professor Lupin di insegnargli una magia per mandare via i Dissennatori che il preside Albus Silente ha messo a guardia della scuola e che sembrano aver sviluppato un morboso interesse verso il ragazzo.
Lupin insegna ad Harry come invocare l'Expecto Patronum.
 
Durante l'esame di Divinazione la professoressa Cooman cade in trance e predice ad Harry queste parole:
 
"Accadrà questa notte.
Il Signore Oscuro è solo e senza amici, abbandonato dai suoi seguaci.
Il suo servo è rimasto in catene per dodici anni.
Questa notte, prima di mezzanotte, il servo si libererà e cercherà di unirsi al Padrone.
Il Signore Oscuro risorgerà con l'aiuto del servo, più grande e orribile che mai..."
 
 
 
Hagrid, che nel frattempo è stato sospeso dall'insegnamento a causa dell'incidente di Malfoy, riceve una lettera dal Ministero della Magia nel quale si stabilisce l'esecuzione di Fierobecco.
I tre alunni corrono da lui per consolarlo e Ron trova il suo topo Crosta che era stranamente sparito nei giorni precedenti.
 
Tornando verso la scuola Ron viene rapito da un grosso lupo, il Gramo.
Harry e Hermione lo inseguono e si trovano davanti il famigerato Sirius Black, un Animago capace di trasformarsi in lupo.
 
 
Sirius Black inizia a raccontare ad Harry cosa è successo la notte in cui i suoi genitori sono morti, non tutto è come sembra...
 
_________________________

In questo libro, più dei due precedenti, iniziano a notarsi le grandi differenze tra libro e film.
Il libro spiega decisamente molte cose che nel film non avevo capito.
Ho scoperto, per esempio, chi sono in realtà Felpato, Ramoso, Codaliscia e Lunastorta, il perché di questi soprannomi e il motivo per cui hanno creato la Mappa del Malandrino.
Inoltre la Rowling racconta molto accuratamente l'amicizia tra il papà di Harry, Sirius, Lupin e Peter Minus e il motivo dell'antagonismo con l'allora compagno di scuola Severus Piton.
Altro fatto fondamentale: Come ha fatto Sirius Black a fuggire dalla prigione di Azkaban sorvegliato da tutti quei Dissennatori?
Nel libro viene svelato tutto!
Davvero non so spiegare come mai non mi sono decisa a leggere prima questa saga.
La trovo meravigliosa e capisco ora il motivo di tanto successo! 
 
 

martedì 25 ottobre 2016

Prossime uscite in libreria: Novembre 2016

Ed ecco che anche Ottobre è volato via e siamo quasi arrivati a Novembre!
Quali sono i libri in uscita il prossimo mese? Eccoli qui...
 
03/11/2016
Viva più che mai - Andrea Vitali (Garzanti)
 
 
Dubbio è il soprannome che hanno dato a Ernesto Livera, e si addice bene alla sua indole un po’ tentennante. Di solito, infatti, l’Ernesto si lascia prendere dall’indecisione. Una certezza, però, l’ha molto chiara: dai carabinieri è meglio stare alla larga. Perché di «mestiere» fa il contrabbandiere. Avrebbe fatto altro nella vita, ma tant’è, ora campa traghettando stecche di sigarette dalla Svizzera, magari di notte, con una barchetta a motore, bep-bep-bep. E proprio stanotte, con la prua della barchetta, ha urtato il cadavere di una donna. L’ha tirato a riva, poi è andato a chiamare un suo cliente fidato, il medico di Bellano, il dottor Lonati, perché, appunto, lui dai carabinieri preferisce non presentarsi. Ma il mattino dopo, alla riva, il cadavere non si trova più. Eppure Ernesto l’ha visto bene, anche se adesso gli sorge il… dubbio di esserselo sognato. E il dottor Lonati lo sa che Ernesto soffre di questo tipo di allucinazioni fin da quando era un ragazzino. Forse dovrebbe cercarsi un lavoro più regolare. E magari una fidanzata. Il lago però non mente; nasconde segreti inconfessabili, e quando decide che è il momento di rivelarli, non ci sono dubbi che tengano. Viva più che mai racconta una storia sorprendente e misteriosa. Tra ganassate di paese, coincidenze impensabili e colpi di scena, Andrea Vitali scioglie una matassa che ingarbuglia il presente con il passato, la riva di qui con quella di là del lago di Como, fino a chiarire la verità dei fatti. Una verità che però…
 
 
03/11/2016
Il disastro siamo noi - Jamie Mcguire (Garzanti)
 
 
Falyn ha fatto una scelta difficile rinunciando a una vita di privilegi. Il lavoro come cameriera al Bucksaw Cafè è diventato tutto per lei. Non c’è spazio per altro. Soprattutto per l’amore. Perché Falyn nasconde nel cuore un segreto che non ha mai rivelato a nessuno. Un segreto che l’ha portata lontano dalla sua famiglia e a chiudersi in sé stessa. Fino al giorno in cui non incrocia due occhi speciali come quelli di Taylor Maddox. Due occhi che sa bene possono portare solo guai. Molte ragazze si sono scottate fidandosi delle sue promesse tradite. Falyn non vuole che questo accada anche a lei. È ancora troppo fragile per cadere nei suoi tranelli. Eppure Taylor non demorde e la invita a cena. Un rifiuto non è una risposta che un Maddox può contemplare quando è convinto di aver trovato la donna della sua vita. Ed è lì, seduti uno di fronte all’altro, che Falyn intravede della dolcezza dietro l’aspetto da ragazzo che ottiene sempre quello che vuole. Incontrare la sua famiglia, vedere l’affetto che lo lega ai fratelli Travis e Treton e alla cognata Abby, la convince ancora di più che Taylor abbia anche un lato romantico. E piano piano sente che delle crepe stanno rompendo la corazza dietro il quale si è trincerata per non rischiare più. Sarebbe facile affidare finalmente a qualcuno il peso dei suoi segreti. Sarebbe facile trovare conforto tra le braccia possenti di Taylor. Ma riaprire la porta del passato è quasi impossibile quando si è creduto di aver buttato via la chiave. Ci vuole coraggio, o forse solo la mano benevola del destino. Dopo lo strepitoso successo della trilogia di Uno splendido disastro e L’amore è un disastro, Jamie McGuire ci regala una storia travolgente in cui un segreto nascosto si scioglie davanti alla forza dell’amore. Perché solo i sentimenti possono far dimenticare il passato e tingere di felicità il futuro.
 
 
03/11/2016
Il grande Miao - Paul Gallico (Rizzoli)
 
 

Un classico senza tempo: pubblicato per la prima volta negli Stati Uniti nel 1964, Il grande Miao vuole essere un manuale per gatti di tutte le età, e soprattutto per gattini alle prime armi che si apprestano a «conquistare» una famiglia. Voce narrante è una micina molto furba, scaltra e intelligente, che elargisce consigli e rivela stratagemmi su come sottomettere e addestrare «i bipedi». Non manca proprio nulla: dalle puntuali ed esilaranti descrizioni dei comportamenti di uomini e donne, alle istruzioni su come gestire bambini e scapoli; dalle indicazioni su come impadronirsi di poltrona e letto, a quelle su come affrontare eventuali visite di sconosciuti o le festività natalizie. Con tono vivace e un’ironia accattivante, Paul Gallico offre uno sguardo divertente e originale sulle varie idiosincrasie di noi bipedi e ci accompagna nella mente dei nostri amici felini, dei quali sapremo riconoscere, con un sorriso incantato e arreso, tutte le tattiche e gli atteggiamenti qui deliziosamente raccontati.
 
 
07/11/2016
Il segno della croce - Glenn Cooper (Nord)
 
 
 
Intorno a loro, si apre l’infinito deserto di ghiaccio e vento dell’Antartide. Dopo ore di faticoso cammino, il gruppo di uomini raggiunge il punto segnato sulla mappa. E lo individuano: l’ingresso di una caverna scavata decenni prima da chi li ha preceduti in quel continente disabitato. Quando entrano, in religioso silenzio, si trovano davanti un museo ideato per conservare reperti che il mondo crede perduti per sempre. Ma quegli uomini sono arrivati lì per due oggetti soltanto. E adesso li stringono tra le mani. Ne manca ancora uno, poi l’alba di una nuova era sorgerà sul mondo. In un piccolo paese dell’Abruzzo, un giovane sacerdote si alza dal letto. Il dolore è lancinante. La fasciatura intorno ai polsi è intrisa di sangue. Con cautela, il prete scioglie le bende. Le sue suppliche non sono state esaudite, le piaghe sono ancora aperte. Il sacerdote chiude gli occhi e inizia a pregare. Prega che gli sia risparmiata quella sofferenza. Che gli sia data la forza di superare quella prova. E che nessuno venga mai a conoscenza del suo segreto. Una ricerca iniziata quasi 2000 anni fa e giunta solo oggi a compimento. Un’ossessione sopravvissuta alla guerra che segnerà il destino di tutti noi. Una storia la cui parola «fine» sarà scritta col sangue Questo romanzo è un invito. Un invito a vivere un’avventura appassionante, ricca di mistero e svolte inaspettate. Ma anche un invito a esplorare l’indistinta linea di confine che separa Storia, religione e scienza, un territorio ambiguo e affascinante che Glenn Cooper ci ha fatto conoscere – e amare – fin dai tempi del suo fortunatissimo esordio narrativo, «La Biblioteca dei Morti»."
 
 
10/11/2016
La spia - Paulo Coelho (La nave di Teseo)
 
 
Parigi, prigione di Saint-Lazare, 1917. Una donna attende con fierezza la propria esecuzione. Le rimane un solo desiderio: che sua figlia sappia la verità; che la figlia, che lei non vedrà mai crescere, non creda ad altri che a sua madre. E così prende carta e penna per raccontarle la sua vita avventurosa e controversa. Lei, che attende la fine a Saint Lazare, è Mata Hari, la donna più desiderabile e desiderata del suo tempo: ballerina scandalosa, seduttrice degli uomini più ricchi e potenti del suo tempo, capace di diventarne cortigiana, amante e fidata confidente; e, forse per questo, di suscitare gelosie e invidie nelle donne e mogli della aristocrazia parigina. Lei è la donna dai molti nomi: Margaretha, il nome di battesimo; Mrs McLeod, come la chiamavano aJava; H2T, il nome in codice che i tedeschi le avevano dato in guerra. Il passato di Mata Hari è oscuro, il presente pericoloso: ha dedicato la sua vita alla libertà e al desiderio, ha sfidato i pregiudizi della società. E ora sconta l'accusa infamante di spia. Ma la sua unica colpa è stata di essere una donna libera.
 
 
10/11/2016
Il progetto fantasma - James Rollins, Grant Blackwood (Nord)
 
 
 
Inghilterra, 1940. A Bletchley Park, le menti più brillanti della nazione lavorano giorno e notte per decifrare i codici militari nazisti. Ma non è la sola missione cruciale cui si stanno dedicando: alcuni di loro, infatti, stanno mettendo a punto un progetto top secret. E il commando tedesco che si è appena infiltrato nella tenuta è pronto a mettere tutto a ferro e a fuoco per impadronirsene... Stati Uniti, oggi. Niente è meno scontato della normalità, e Tucker Wayne lo sa benissimo. Al suo rientro negli Stati Uniti col suo fedele cane da guerra Kane, Tucker non vorrebbe fare altro che rilassarsi e godersi un po' di pace. Ma è difficile lasciarsi alle spalle il passato, soprattutto se si ripresenta alla porta nelle sembianze di Jane, l'affascinante agente dell'intelligence che gli aveva rubato il cuore, per poi sparire nel nulla per sei, lunghi anni. Adesso però Jane è nel mirino di un pericoloso individuo che ha già ucciso tre suoi colleghi e non si fermerà finché non avrà messo a tacere tutti coloro che conoscono il suo segreto. E Tucker è il solo di cui possa fidarsi. Impossibile ignorare lo sua richiesta d'aiuto: Tucker non ha scelta, deve tornare in azione, anche se ciò significa mettersi sulle tracce di un pericoloso progetto, un progetto rimasto nascosto per settant'anni e che rischia di sconvolgere gli equilibri geopolitici del mondo...
 
 
15/11/2016
Luna - Eva Polanski (Piemme)
 
 
 
Allo sguardo magico di un gatto, depositario di un sapere innato, gli innumerevoli modi in cui gli umani riescono a complicarsi la vita devono apparire ben strani. È facile dunque immaginare lo stupore felino con cui Chopin e Luna guardano Eva, la loro compagna umana, ingarbugliarsi con caparbietà tutta femminile con un problema inesistente: una storia d'amore corrisposta. In effetti tutto sembra andar bene nella vita di Eva, il ristorante che gestisce in Maremma con la sua amica Ingrid funziona, e la relazione con Jeremy, un viticultore della zona, anche se appena nata sembra destinata a consolidarsi. Una gravidanza inaspettata complica però le cose. Troppo presto, pensa Eva, che ama Jeremy ma comincia a temere di non conoscerlo abbastanza. Ha paura di tutto, di non essere più attraente, di perdere l'autonomia, di doversi affidare all'altro. Mentre equivoci, litigi e tensioni si moltiplicano ed Eva e Jeremy si trovano sempre più imprigionati in un vortice di dubbi, Chopin, il gatto certosino di Eva, e la sua compagna felina Luna, anche lei in dolce attesa, affrontano con naturalezza i cambiamenti e gli aggiustamenti nel loro rapporto. Osservandoli Eva comincia a chiedersi se il segreto di una relazione non sia proprio quell'accogliersi ogni volta da capo, azzerando le recriminazioni, e assecondare il flusso della vita anziché contrastarlo. Ma riuscirà lei, una complicata umana, a imparare dai suoi saggi amici?
 
 
15/11/2016
L'angelo - Sandrone Dazieri (Mondadori)
 
 
Allo sguardo magico di un gatto, depositario di un sapere innato, gli innumerevoli modi in cui gli umani riescono a complicarsi la vita devono apparire ben strani. È facile dunque immaginare lo stupore felino con cui Chopin e Luna guardano Eva, la loro compagna umana, ingarbugliarsi con caparbietà tutta femminile con un problema inesistente: una storia d'amore corrisposta. In effetti tutto sembra andar bene nella vita di Eva, il ristorante che gestisce in Maremma con la sua amica Ingrid funziona, e la relazione con Jeremy, un viticultore della zona, anche se appena nata sembra destinata a consolidarsi. Una gravidanza inaspettata complica però le cose. Troppo presto, pensa Eva, che ama Jeremy ma comincia a temere di non conoscerlo abbastanza. Ha paura di tutto, di non essere più attraente, di perdere l'autonomia, di doversi affidare all'altro. Mentre equivoci, litigi e tensioni si moltiplicano ed Eva e Jeremy si trovano sempre più imprigionati in un vortice di dubbi, Chopin, il gatto certosino di Eva, e la sua compagna felina Luna, anche lei in dolce attesa, affrontano con naturalezza i cambiamenti e gli aggiustamenti nel loro rapporto. Osservandoli Eva comincia a chiedersi se il segreto di una relazione non sia proprio quell'accogliersi ogni volta da capo, azzerando le recriminazioni, e assecondare il flusso della vita anziché contrastarlo. Ma riuscirà lei, una complicata umana, a imparare dai suoi saggi amici?
 
 
15/11/2016
Ogni giorno il sole - Lorella Cuccarini (Piemme)
 
 
 
"Ho voluto "attraversare" i miei cieli, in un viaggio dentro me stessa, senza tralasciare le giornate grigie e tempestose, quelle cariche di elettricità e quelle splendenti di tramonti mozzafiato". Inizia così il racconto intimo e sincero di Lorella Cuccarini, che in questo libro sfata il mito della "maestrina" e della donna "bionica" tutta rigore e professionalità, per mostrare il volto di un'amica, moglie e madre con le proprie fragilità, paure, sogni e passioni. Mezzopieno! È la filosofia di Lorella. Un'infanzia difficile. Il padre abbandona la famiglia in gravi difficoltà economiche quando lei ha solo nove anni. Cresce con la mamma e i fratelli, studia danza e fra mille peripezie si sforza di trasformare in opportunità ogni ostacolo, dolore, disavventura. "Ero una ragazza di periferia, la danza mi ha salvato", confessa. Trovare sempre il buono e il bello non è certo facile. La filosofia del "mezzopieno" comporta determinazione, metodicità, pazienza e uno sguardo dritto sui valori che contano. Se le "gocce" di un bicchiere pieno a metà sono solo acqua fresca, non si va da nessuna parte, ma se sono "gocce di cuore" allora si raggiungono obiettivi e si diffonde quella positività che crea e non distrugge, che colora e non annerisce, che incoraggia anziché denigrare. Nel racconto di una vita ci sono curiosità, aneddoti, incontri, amicizie e un cammino di ricerca umano e spirituale che l'ha condotta a impegnarsi in tante cause sociali: prima fra tutte Trenta Ore per la Vita. Per conoscere da vicino la tempra di una donna che non ama nascondersi, ma raccontare di sé.
 
 
22/11/2016
Nothing More Vol.2 Cuori confusi - Anna Todd (Sperling & Kupfer)
 
 
 
La vita di Landon a New York non sta andando esattamente come aveva immaginato. E il suo cuore è più confuso che mai, in balia di Dakota, la sua fidanzata di sempre, e Nora, la nuova amica di Tessa. La promessa di restare soltanto un amico per entrambe sembra impossibile da mantenere. Perché Dakota è tutto ciò che Landon ha sempre voluto, la sola persona con cui sia stato, il suo primo e unico amore. Per Landon, non è mai stata una semplice tappa, ma la meta. E ora che lei è tornata nella sua vita, all’improvviso, dopo averlo lasciato senza troppi convenevoli appena arrivato a New York, ogni volta che la guarda Landon non può fare a meno di pensare ai tanti momenti trascorsi insieme. I baci, le carezze e le lacrime. Per lui, Dakota è un libro aperto. Non certo come Nora. Sfuggente e intrigante, Nora è una specie di enigma. Con lei, Landon ha la costante sensazione di trovarsi davanti a un mistero difficile da svelare, e ne è attratto come da un frutto sconosciuto e proibito. All’apparenza mondi opposti, Nora e Dakota hanno però più cose in comune di quelle che vorrebbero. Ed entrambe sono determinate a conquistare il cuore di Landon. Ma quanti ostacoli è disposto a superare lui per trovare il proprio amore infinito?
 
_________________________
 
 
Vi ho proposto dieci libri, tra quelli in uscita a Novembre, che mi hanno colpito di più.
Tra questi ne ho inseriti quattro nella mia lunga lista dei desideri.
Sicuramente vorrei leggere "La spia" di Paulo Coelho incentrato sulla figura di Mata Hari.
Da amante pazza dei gatti mi incuriosiscono anche "Il grande Miao" di Paul Gallico e "Luna" di Eva Polanski. Chi di voi, davanti allo sguardo di sufficienza di un gatto, non si è mai chiesto che cosa passi per quella testolina pelosa??!
Infine il libro che attendo di più è il secondo capitolo della saga "Nothing more" di Anna Todd.
In realtà il primo libro esce proprio oggi 25 Ottobre in libreria quindi non so ancora dire se vale la pena di leggere questa saga.
Spero davvero che in questi nuovi romanzi Anna Todd ritrovi lo stile con cui aveva scritto "After" e si risollevi dopo il flop di "Imagines".
 
E voi miei cari lettori? Avete trovato qualche libro interessante tra questi?
 
 
 

mercoledì 19 ottobre 2016

Harry Potter e la camera dei segreti - J. K. Rowling

Casa editrice: SALANI EDITORE
Anno di pubblicazione: 1999

Nr. pagine: 307

Prezzo di copertina: € 16,80


Voto personale:



"Harry Potter è ormai celebre: durante il primo anno alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts ha sconfitto il terribile Voldemort, vendicando la morte dei suoi genitori e coprendosi di gloria. Ma una spaventosa minaccia incombe sulla scuola: un incantesimo che colpisce i compagni di Harry uno dopo l'altro, e che sembra legato a un antico mistero racchiuso nella tenebrosa Camera dei Segreti. Harry e i suoi amici sfideranno oscure magie e terribili mostri, parleranno con i gufi e viaggeranno in automobili volanti, in un percorso magico dal ritmo incalzante e dalla sequenza infinita, come da scatole cinesi."

_________________________

Harry Potter è tornato a casa per le vacanze estive e i Dursley lo tengono di nuovo segregato in casa.
Una sera in camera sua trova Dobby, un elfo domestico venuto ad avvertirlo di non tornare ad Hogwarts perché potrebbero succedergli delle cose tremende.


Harry si rifiuta di ascoltarlo ed è più che mai intenzionato ad uscire da casa dei Dursley per tornare a scuola ed affrontare il suo secondo anno di istruzione.

Si sta avvicinando l'inizio del nuovo anno scolastico e, dopo mesi senza aver ricevuto notizie di Harry, Ron insieme con i suoi fratelli gemelli Fred e George volano, con la macchina stregata del padre,  fino a Privet Drive per liberarlo.
Inizialmente mamma Weasley si arrabbia con i figli per aver corso un grosso pericolo ma è con gioia e affetto che accoglie Harry in casa propria.

La famiglia Weasley si trova riunita nella stazione di Londra per raggiungere l'espresso di Hogwarts, questa volta anche con la figlia minore Ginny, studentessa del primo anno.
Ron e Harry, rimasti per ultimi, non riescono a superare la barriera per raggiungere il binario 9 e 3/4 e si vedono costretti ad utilizzare nuovamente la macchina stregata per arrivare fino al castello di Hogwarts.


Purtroppo nel percorso, alcuni Babbani vedono la macchina volare nel cielo e questo mette nei guai i due ragazzi, che essendo minorenni non possono utilizzare la magia al di fuori della scuola e soprattutto non possono farsi scoprire dai non-maghi.

Arrivati a scuola la professoressa Mcgranitt assegna ad ognuno di loro un compito come punizione per la sconsiderata impresa con la macchina volante: Ron passerà una giornata con Gazza a pulire tutti i trofei e le coppe delle scuola, mentre Harry aiuterà il nuovo professore Gilderoy Allock (un vanitoso professore famoso per aver compiuto imprese eroiche raccontate nei suoi numerosi libri) a rispondere alle lettere dei suoi ammiratori.


E' durante l'incontro con il professor Allock che Harry sente una voce terrificante, di cui però l'insegnante non sembra accorgersi.

Qualche giorno dopo Harry sente nuovamente la stessa voce e insieme a Ron e ad Hermione cerca di seguirla, arrivando fino ad un corridoio dove trovano Mrs Purr (la gatta del custode Gazza) pietrificata e sul muro una frase scritta con il sangue: "La Camera dei Segreti è stata aperta, nemici dell'Erede temete".


La professoressa Mcgranitt spiega loro che tanti anni fa Salasar Serpeverde, uno dei quattro fondatori della scuola, ha costruito una stanza nominata la Camera dei Segreti, dove all'interno vive un mostro con il compito di uccidere tutti i mezzosangue, ovvero i maghi e le streghe (alunni della scuola) nati da genitori Babbani.
Quando Salasar è morto, la stanza è stata chiusa e solo il suo erede avrebbe potuto riaprirla.
Negli anni in molti hanno cercato quella camera, ma mai nessuno l'ha trovata e col tempo è finita per diventare una leggenda.

La scuola però è nel panico perché altri ragazzi nei mesi seguenti vengono trovati pietrificati e tutti iniziano a sospettare di Harry Potter , che nel frattempo si è scoperto capace di parlare il serpentese, proprio come faceva Salasar Serpeverde.

Come al solito Harry, Ron e Hermione cercano di investigare sul caso e scoprono l'esistenza del diario di Tom (Marvolo) Riddle.


E' un diario che all'apparenza sembra bianco, ma quando Harry prova a scriverci scopre che sulle pagine si forma la risposta di Tom Riddle.
Tom racconta ad Harry che la Camera dei Segreti in realtà è già stata aperta cinquant'anni prima e che all'epoca dei fatti una ragazza era morta.
Rivela che Hagrid aveva allevato un mostro, il quale era stato ritenuto colpevole della morte della ragazza e per questo motivo Hagrid era stato cacciato da scuola e in seguito ripreso a lavorare come guardiacaccia.

I tre alunni riprendono le loro ricerche.
Andando nella foresta proibita incontrano il mostro di Hagrid: uno spaventoso ed enorme ragno.


Aragog, questo è il suo nome, spiega invece che non è lui il mostro della Camera dei Segreti, e che lui stesso e tutti i ragni suoi figli temono terribilmente l'essere che si cela al suo interno.

Anche Hermione viene trovata pietrificata, mentre  Ginny, la sorella minore di Ron, è stata rapita e portata all'interno della Camera dei Segreti.
Quando Harry e Ron vanno a trovare Hermione in infermeria trovano nella sua mano un biglietto con la soluzione dell'enigma.

Il mostro della Camera dei Segreti è un Basilisco, un enorme serpente che uccide le persone che hanno la sfortuna di guardarlo negli occhi.
I due ragazzi intuiscono anche qual è l'entrata della Camera e corrono a salvare Ginny, sperando di trovarla ancora viva.
La ragazza è distesa a terra priva di sensi ma ancora viva ed Harry si trova davanti Tom Riddle in persona che mette al corrente il ragazzo di una cosa: lui è Lord Voldemort, l'erede di Salasar Serpeverde.

Tom Marvolo Riddle spostando le lettere, infatti, diventa I am Lord Voldemort.

 
Harry quindi si trova di nuovo ad affrontare il suo più acerrimo nemico che questa volta lo vuole morto a tutti i costi.

_________________________

Ed ecco terminato anche il secondo libro!
Io che non sono mai stata una di quelle fan sfegatate del mondo di Harry Potter, devo dire che mano a mano che leggo i libri mi sto appassionando sempre di più!
Con questo libro in particolare , mi è sembrato di tornare a Hogwarts con Ron e Harry sulla macchina volante, ho creduto di partecipare al Complemorte di Nick Quasi Senza Testa con loro e di aprire ed inoltrarmi con Harry nella Camera dei Segreti.
Ho letto alcune recensioni su internet dei libri di Harry Potter davvero ben fatte.
C'è chi ha sottolineato le varie e innumerevoli incongruenze all'interno dei libri analizzando frase per frase ogni romanzo.
Io non sono fatta così! Un romanzo a me o piace o non piace e nelle mie recensioni dico semplicemente questo.
Harry Potter e la Camera dei Segreti mi è piaciuto moltissimo e non vedo l'ora di continuare con gli altri.
Anzi adesso faccio una breve pausa dalla lettura e mi vedo anche i primi due film!
 

martedì 18 ottobre 2016

Piadina al farro

E' da ieri che avevo una voglia matta di mangiarmi una piadina!
In casa avevo quelle già pronte prese al supermercato ma fatte con la farina di grano , che a causa delle mie intolleranze non posso mangiare.
Avevo però una confezione di farina di farro che mia mamma aveva comprato un mesetto fa.
"Con questa ti faccio il pane fatto in casa che puoi mangiare anche tu!" aveva detto. Mai fatto!
Ci ho pensato io ad usarla! Oggi a mezzogiorno ho preparato delle piadine fantastiche!
 
PIADINA AL FARRO (per circa 5/6 piadine)
 

 
Difficoltà: FACILE
Tempo di preparazione: 10 MINUTI
Tempo di riposo: 30 MINUTI
Tempo di cottura: 5 MINUTI
 
Ingredienti:
300 gr di farina di farro
acqua tiepida q.b.
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
 
Procedimento:
Prendete un panno, bagnatelo velocemente sotto l'acqua, strizzatelo per bene e lasciatelo da parte. Ci servirà tra poco per avvolgere l'impasto e tenerlo umido.
 
Versate in un recipiente la farina di farro e il sale.
Aggiungete a piccole dosi l'acqua ed iniziare ad impastare.
Unite anche il cucchiaio di olio e continuate ad impastare.
Purtroppo la farina di farro fa fatica ad amalgamarsi quindi l'impasto necessita di essere lavorato con impegno per qualche minuto.
 
 
Formate con l'impasto una palla e avvolgetela nel panno umido.
Lasciatela quindi riposare per circa 30 minuti.
 
Su un piano infarinato, staccate dei pezzi dall'impasto e spianateli con l'aiuto di un mattarello.
 
 
Per creare la forma rotonda della piadina, utilizzate un piatto capovolto, mettetelo sulla pasta e tagliatene il contorno con un coltello.
 

 
Appoggiate la piadina ricavata su un piatto e infarinate leggermente la superficie per non far attaccare tra di loro le altre piadine che preparerete.
 
 
Adagiate una piadina su una padella antiaderente, bucherellatela con i rebbi di una forchetta e  cuocetela leggermente a fuoco medio per qualche minuto da entrambi i lati, senza però completare del tutto la cottura.
 
 
Togliete la piadina dal fuoco, farcitela a piacimento, piegatela o arrotolatela e ultimate la cottura in padella.
 
 

lunedì 17 ottobre 2016

Harry Potter e la pietra filosofale - J.K. Rowling

Casa editrice: SALANI EDITORE
Anno di pubblicazione: 1998

Nr. pagine: 302

Prezzo di copertina: € 16,80


Voto personale:



"Harry Potter è un predestinato: ha una cicatrice a forma di saetta sulla fronte e provoca strani fenomeni, come quello di farsi ricrescere in una notte i capelli inesorabilmente tagliati dai perfidi zii. Ma solo in occasione del suo undicesimo compleanno gli si rivelano la sua natura e il suo destino, e il mondo misterioso cui di diritto appartiene. Un mondo dove regna la magia; un universo popolato da gufi portalettere, scope volanti, caramelle al gusto di cavolini di Bruxelles, ritratti che scappano."
 
_________________________
 

Harry Potter è famoso nel mondo dei maghi perché, quando era appena un neonato, Lord Voldemort ha ucciso i suoi genitori ma non è riuscito ad uccidere lui.
C'è chi crede che dopo quell'episodio Lord Voldemort se ne sia andato per sempre e chi invece è convinto che sia rimasto in fin di vita e si sia nascosto da qualche parte aspettando il momento per riprendere il potere.

Harry nel frattempo viene affidato ai suoi unici parenti in vita: i Dursley, una famiglia di Babbani (persone senza poteri magici).


Zia Petunia (sorella di Lily Potter) e zio Vernon insieme al loro figlio Dudley odiano profondamente Harry, sanno della sua "anormalità" (come chiamano loro la magia) ma non dicono nulla al ragazzo e lo trattano come se fosse un loro servo, senza mai dimostrargli un po' di affetto.

Un giorno Harry riceve una lettera da Hogwarts, un luogo che non ha mai sentito nominare.
Zio Vernon, che invece sa benissimo chi è il mittente, fa di tutto per impedirgli di leggerla e la straccia.
Dal quel momento in poi la casa viene assaltata da stormi di gufi che recapitano infinite copie di quella lettera.


I Dursley tentano di scappare in un luogo lontano per non farsi più trovare, ma una sera arriva Ruberus Hagrid ,che ha il compito di prendere Harry e portarlo nella famosa scuola di magia e stregoneria di Hogwarts.


Hagrid spiega ad Harry di essere un mago e lo accompagna a Diagon Alley per comprare l'occorrente per iniziare il suo primo anno scolastico.

E' arrivato il momento per Harry di raggiungere la stazione di King's Cross, dove al binario 9 e 3/4 è in partenza il treno espresso per Hogwarts.


Sul treno Harry fa la conoscenza di Ron Weasley ed Hermione Granger , quelli che poi diventeranno i suoi migliori amici e compagni di (dis)avventure.

Arrivati al castello di Hogwarts gli alunni del primo anno vengono accolti dal resto della scuola nella Sala Grande dove ci sarà la cerimonia di smistamento.


Sarà il vecchio Cappello Parlante a decidere in quale squadra collocare gli studenti: Grifondoro, Tassorosso, Corvonero o Serpeverde.
Sia Harry che Ron e Hermione finiscono nella casa dei Grifondoro.

Iniziano le lezioni e i tre ragazzi imparano presto i primi piccoli incantesimi.
Harry e Ron non sono molto bravi a rispettare le regole della scuola e spesso si ritrovano nei pasticci.
Una delle regole fondamentali di Hogwarts è quella di non farsi trovare nei corridoi della scuola di notte e il terribile custode Argus Gazza insieme alla sua gatta Mrs Purr sono abili nel sorprendere e punire gli alunni che vengono scoperti a trasgredire alle regole.
E' proprio cercando di nascondersi da Gazza che i ragazzi scoprono una stanza dove un enorme cane a tre teste sorveglia una botola.


A cosa sta facendo la guardia il cane? Cosa si trova nella botola?

Harry Ron ed Hermione ci mettono poco tempo a scoprirlo.
Nella scuola di magia e stregoneria di Hogwarts è custodita la Pietra Filosofale, una pietra in grado di creare l'elisir di lunga vita.
I ragazzi scoprono anche che qualcuno sta cercando di rubarla e il principale sospettato è Severus Piton, l'insegnante di Pozioni.
Da quel momento i tre alunni faranno di tutto per impedire che la Pietra venga sottratta, affrontando prove difficili e molto pericolose e rischiando addirittura la loro vita.
Ma Harry avrà presto una grossa sorpresa... non è Piton che cercava di rubare la Pietra, ma Lord Voldemort che, ancora privo di poteri, sta cercando un modo per risorgere.

_________________________
 
"Non hai mai letto i libri di Harry Potter???"
Ebbene sì, un po' me ne vergogno e all'età di 26 anni sto facendo ammenda.
Posso dire però di aver visto almeno i film che mi sono piaciuti moltissimo.
Sono sorpresa e contenta nel constatare che il film è rimasto per la maggior parte fedele al libro.

Solitamente preferisco leggere prima il romanzo e poi vedere la sua trasposizione cinematografica.
In questo caso ormai il "danno" era già fatto, ma la cosa non mi ha affatto disturbato, anzi mi ha invogliato a leggerlo con attenzione e ad arrivare in fretta fino alla fine.
Immaginare Harry, Ron, Hermione, Silente e gli altri personaggi, avendo già visto il film, è stato un gioco da ragazzi e mi ha reso la lettura ancora più piacevole e scorrevole.

Ho deciso di leggere la saga per mia cultura personale e questo libro, scritto in modo semplice e adatto ai bambini, si è guadagnato il massimo del mio punteggio!