mercoledì 29 aprile 2020

Prossimi libri in uscita: Maggio 2020

Cari amici lettori,
Mancano pochi giorni all'inizio di maggio. 
SIETE PRONTI PER SCOPRIRE QUALI SARANNO LE NOVITÀ LETTERARIE DI QUESTO MESE? 
Come sempre, ho fatto per voi un'accurata ricerca sul web per scovare qualche chicca interessante.
A maggio ci saranno davvero tante novità, tanti argomenti e generi diversi, tanti libri che si aggiungono alla mia wishlist.

Scopriamo insieme le prossime uscite.
Ecco qui DIECI NOVITÀ LETTERARIE DEL MESE DI MAGGIO


GLI IMPREVEDIBILI EFFETTI DELL’AMORE – GRAZIA CIOCE (Newton Compton Editori, 04/05/2020)



Gli imprevedibili effetti dell'amore



(Acquista con: AMAZON - IBS - FELTRINELLI)


Emma Russo ha venticinque anni e lavora in uno studio che aiuta le aziende a rendere i propri dipendenti più coesi tra loro e quindi più efficienti. È l’ideatrice del Jungle Team Building, che consiste nel mandare il gruppo di lavoro in un luogo sperduto per una vacanza avventurosa e molto estrema… Nella vita privata Emma non lascia mai niente al caso: preferisce avere tutto sotto controllo piuttosto che improvvisare. Per questo, quando il capo decide che i suoi dipendenti – ultimamente troppo litigiosi – dovranno vivere in prima persona l’esperienza che propongono ad altri, è convinta che l’esperimento si trasformerà in un vero e proprio incubo. Non può prevedere che cosa le accadrà e soprattutto chi incontrerà. Per esempio Samuel, il veterinario del parco dove lei e i suoi colleghi trascorreranno la loro “vacanza”, che sarà anche il loro istruttore: un uomo che si fa beffe delle rigide regole secondo cui Emma si ostina a vivere. Tra risate, liti e battibecchi Emma dovrà trovare un modo per far fronte a tutti gli imprevisti che le capitano. E chissà che non riesca anche ad abbattere il muro con cui protegge il suo cuore…


LA NONA CASA - LEIGH BARDUGO (Mondadori, 05/05/2020)

la nona casa

(Acquista con: AMAZON - IBS - FELTRINELLI)

Galaxy "Alex" Stern è la matricola più atipica di tutta Yale. Cresciuta nei sobborghi di Los Angeles con una madre hippie, abbandona molto presto la scuola e, giovanissima, entra in un mondo fatto di fidanzati loschi e spacciatori, lavoretti senza futuro e di molto, molto peggio. A soli vent'anni, è l'unica superstite di un orribile e irrisolto omicidio multiplo. Ma è a questo punto che accade l'impensabile. Ancora costretta in un letto d'ospedale, le viene offerta una seconda possibilità: una borsa di studio a copertura totale per frequentare una delle università più prestigiose del mondo. Dov'è l'inganno? E perché proprio lei? Ancora alla ricerca di risposte, Alex arriva a New Haven con un compito ben preciso affidatole dai suoi misteriosi benefattori: monitorare le attività occulte delle società segrete che gravitano intorno a Yale. Le famose otto "tombe" senza finestre sono i luoghi dove si ritrovano ricchi e potenti, dai politici di alto rango ai grandi di Wall Street. E le loro attività occulte sono più sinistre e fuori dal comune di quanto qualunque mente, anche la più paranoica, possa immaginare. Fanno danni utilizzando la magia proibita. Resuscitano i morti. E, a volte, prendono di mira i vivi.


LE RAGAZZE NON DEVONO PARLARE – MARY HIGGINS CLARK (Sperling & Kupfer, 05/05/2020)

le ragazze non devono parlare

(Acquista con: AMAZON - IBS - FELTRINELLI)

Quando la giornalista d'inchiesta Gina Kane riceve una misteriosa email in cui viene accusata REL News, rete televisiva tra le più quotate d'America, capisce subito di dover indagare su questa storia. A spedirgliela è una giovane ex dipendente, Cathy Ryan, che sostiene di aver subito abusi sessuali da uno dei suoi superiori e pare non essere stata l'unica. Gina non riuscirà mai a incontrare Cathy, che, poche settimane dopo, rimane vittima di un tragico incidente. Il suo istinto infallibile, però, le dice che questa vicenda è solo la punta di un gigantesco iceberg. Per la celebre emittente televisiva è un momento delicatissimo: l'azienda ha avviato le procedure per la quotazione in borsa e non può permettersi alcuno scandalo. Così i vertici di REL affidano al loro avvocato, Michael Carter, il compito di risolvere la questione, offrendo alle vittime un risarcimento in denaro in cambio del silenzio. Man mano che emergono nuove accuse, i tentativi di impedire che la storia venga a galla devono fare i conti con la determinazione di Gina a scoprire la verità: la morte di Cathy è stata davvero un incidente? Quante altre donne sono coinvolte? Chi sono i responsabili? Quando un'altra ex dipendente viene trovata senza vita, la giornalista si rende conto che qualcuno sta facendo di tutto per proteggere la reputazione di un predatore sessuale. Contro la macchina da guerra architettata dall'azienda, c'è solo un'arma con cui difendersi: la verità.


COSA MI LASCI DI TE – JEREMY CAMP (Fabbri, 05/05/2020) 

cosa mi lasci di te

(Acquista con: AMAZON - IBS - FELTRINELLI)

Jeremy è poco più che un ragazzo quando incontra Melissa e una cosa gli è chiara fin dal primo momento: è la donna della sua vita. Tra i due sboccia un amore potentissimo, travolto troppo presto da una notizia sconvolgente che dà una svolta dolorosa alle loro esistenze: Melissa è affetta da una grave malattia che rischia di non lasciarle scampo. Malgrado questo, decidono di sposarsi e di avere fiducia fino all’ultimo. Perché, per quanto breve possa essere il tempo che vivranno uniti, i loro destini si sono incrociati e niente, nemmeno la morte, potrà tenerli lontani.


LASCIAMI ANDARE – KATIE M. FLYNN (Frassinelli , 12/05/2020)

lasciami andare

(Acquista con: AMAZON - IBS - FELTRINELLI)

Chi ricorda non muore mai. Lilac ha sedici anni, ma non è propriamente una ragazza, almeno non la ragazza che è stata. Quello che è rimasto di lei è la sua coscienza, diventata proprietà della Metis, una società high-tech che conserva le memorie dei morti per reinstallarle in nuovi «corpi»: i più poveri sono inseriti in oggetti di uso comune, i più fortunati in umanoidi tanto raffinati da sembrare donne e uomini. Sono i compagni, androidi di nuova generazione, e sono destinati ad arricchire le tasche della Metis e l'esistenza di chi è rimasto in vita dopo un'epidemia che ha decimato la popolazione. Per sopravvivere, i vivi si sono rinchiusi in grandi torri dotate di tutti i comfort. Completamente isolati. Lilac è stata assegnata a una ragazzina della sua età, alla quale racconta com'era il mondo ai suoi tempi. Lilac ricostruisce così la propria memoria, fino al momento della sua morte. Rendendosi conto di essere stata uccisa. Quanto tempo è passato da quel momento? Può ancora cercare il suo assassino e vendicarsi? Può ribellarsi alle leggi della Metis uscendo dalla torre per fare giustizia? La risposta è sempre sì, e Lilac attraverserà questo nuovo mondo per scoprire quanto di umano è rimasto in lei. Ambientato in un profetico futuro,Lasciami andare è un romanzo di grande impatto: nelle relazioni tra compagni e umani, nello scenario di una terra che diventa straniera, nella suspense della ricerca che trascina la protagonista verso un finale sorprendente. Davvero emozionante.


martedì 28 aprile 2020

Recensione: La grande Caterina - Carolly Erickson

Casa editrice: Mondadori
Anno di pubblicazione: 2017
Nr. di pagine: 362
Prezzo di copertina: € 15,50

Voto personale: 

Recensione: La grande Caterina - Carolly Erickson


"Caterina II di Russia, nata principessa Sofia di Anhalt-Zerbst e andata in sposa a soli sedici anni all'erede al trono degli zar, è una delle più straordinarie e controverse figure femminili della storia europea. Questa biografia ne delinea la forte personalità: una donna intelligente, amica e sostenitrice degli illuministi, caparbia e coraggiosa, che riuscì a imporsi in un mondo straniero e ostile superando i pregiudizi dei suoi contemporanei. Emerge così l'affascinante profilo della zarina, in cui risaltano, oltre al temperamento energico, alla cultura e alle ambizioni di potere, anche le intime gioie e le paure segrete di una delle grandi protagoniste dell'età moderna."

__________________



Sofia Federica Augusta principessa di Anhalt-Zerbst, principato tedesco, venne data in sposa all'erede al trono dell'Impero russo, il granduca e futuro Pietro III di Russia.
Nel 1762 con un colpo di Stato detronizzò il marito e salì al potere all'età di 33 anni.
Venne incoronata Caterina II di Russia, conosciuta principalmente con l'appellativo di Caterina la Grande.

Sotto il suo regno, l'Impero russo accrebbe la sua potenza e visse uno dei periodi di maggior riconoscimento a livello europeo.


Se vi ricordate, ero rimasta completamente affascinata dal romanzo storico "Il diario segreto di Maria Antonietta" scritto da Carolly Erickson (link della recensione: Il diario segreto di Maria Antonietta).

Data la mia inesauribile curiosità e passione per le casate reali mi ero ripromessa di leggere altri romanzi di questa scrittrice, incentrati su un diverso personaggio storico, e l'ho fatto. 
Ho trovato quest'ultimo che parla della vita di Caterina II di Russia che, ammetto la mia ignoranza, non conoscevo molto bene.

Questo libro, a differenza del precedente, è molto meno romanzo e più testo storico, ricavato da diari scritti dall'imperatrice stessa e da lettere e documenti redatti dagli ambasciatori esteri in visita presso la sua corte e da altri personaggi storici dell'epoca, entrati in contatto con Caterina.
Vero che non è un racconto romanzato, ma non è affatto noioso.
La scrittrice, grazie alle numerose fonti dalle quali ha potuto attingere, ha inserito all'interno del racconto anche sentimenti, emozioni e peculiarità del carattere di Caterina e delle persone che l'attorniavano, abbellendo il racconto ma attenendosi strettamente alla realtà dei fatti.
Questo le ha permesso di far scorrere il racconto fluido e piacevole quasi come in un romanzo.

Scegliere una lettura di questo genere mi permette di soddisfare la mia voglia di sapere, facendo sembrare il tutto come puro piacere e non "studio".
E' per questo motivo che continuerò a leggere altri libri di questa scrittrice. 
Chissà in quale regno mi porterà nel prossimo romanzo....


CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL LIBRO CON:


lunedì 27 aprile 2020

Giappone: cosa mangiare? Cibi e bevande da provare assolutamente

Il Giappone. Un viaggio che sognavo da una vita e quello che mi è rimasto nel cuore, molto di più di altri, per le sue antiche tradizioni, le città super moderne, i suoi incantevoli paesaggi e anche per il suo cibo.

In Giappone non c'è solo il sushi, quanto piuttosto un'infinita varietà di piatti tipici assolutamente da provare.
I ristoranti nelle grandi città abbondano e se ne trovano in grande quantità e di diverse tipologie ad ogni angolo.
Durante il mio viaggio, per curiosità e per buona forchetta, mi sono impegnata ad assaggiare di tutto e di più. 
Sono tornata a casa con tantissime informazioni da condividere con voi, tantissime ed emozionanti esperienze, e anche con qualche kg in più a riprova che in Giappone ho mangiato davvero bene!

Ecco qui i 15 cibi tipici, e bevande, giapponesi assolutamente da provare durante un viaggio in Giappone!


1) SHABU SHABU

shabu shabu

Lo Shabu Shabu è un piatto composto da verdure e carne bollite, gli ingredienti vengono messi sul tavolo a vostra disposizione e sarete voi a cucinarli sul momento.
Al centro della tavola viene messa a bollire, su un fornelletto, una pentola d'acqua al quale dovrete aggiungere le verdure (solitamente rape cinesi, alghe, funghi shiitake e carote) per creare un brodo dove poi immergerete la carne per cuocerla.
Di solito vengono utilizzate delle fettine sottili di manzo, ma potete provare anche altri tipi di carne come maiale o pollo.
Il piatto si prepara prendendo questi pezzetti di carne con le bacchette e immergendoli, per qualche secondo, nel brodo della pentola.
Una volta cotti potrete mangiarli direttamente come sono o accompagnarli alle diverse salse che vi vengono servite, ad esempio la salsa ponzu oppure la salsa di sesamo, la mia preferita.
Una volta che lo shabu shabu è terminato, potrete versare nel brodo rimasto riso, udon o spaghettini di soia e farne una zuppa da consumare a conclusione del pasto.
Il termine shabu-shabu, che ha dato il nome alla pietanza, indica il fischiare che produce la pentola durante la cottura.


2) CARNE DI KOBE

carne di kobe

La carne di Kobe è una pregiata carne di manzo. Per essere definita "di Kobe" il bovino deve appartenente alla razza Wagyu e deve avere altre particolari caratteristiche.
Questa carne è conosciuta per la sua struttura grassa e l'aspetto marmorizzato oltre che per la sua tenerezza e il suo sapore e può essere preparata alla grigia o su piastra teppanyaki.
E' famosa inoltre per essere una carne costosa. Il suo prezzo  va dai 100 ai 1.000 Euro al kg, a seconda del livello di marmorizzazione della carne. 


3) GELATO AL SESAMO 

gelato al sesamo


Il gelato al sesamo è un gelato di colore grigio scuro, con un gusto a metà tra la nocciola e il sesamo. E' una ricetta tipica giapponese poco conosciuta in Italia, assolutamente da provare!


4) YAKITORI

YAKITORI

YAKITORI


Gli yakitori sono degli spiedini grigliati composti da pezzetti di pollo o frattaglie. 
Ne esistono diverse varianti preparate con varie parti del pollo, come parti di coscia, petto, cartilagine, pelle, preparati con l'aggiunta di verdure oppure con altri tipi di carne. 


5) RAMEN

RAMEN


Il ramen è un piatto a base di spaghettini serviti in brodo di carne e/o pesce, insaporite con salsa di soia o miso e servito con guarnizioni di carne di maiale, alghe, cipollotto e altre verdure.
Anche per questo piatto esistono diverse varianti a seconda della regione del Giappone nella quale vi trovate.


6) TEMPURA

tempura


La tempura è un piatto a base di verdura e pesce, immersi nella pastella e fritti.
Può essere consumato da solo oppure come complemento di altri piatti, quali riso, udon o ramen.


7) SUSHI E SASHIMI

sushi

sashimi

Il sushi è un piatto tipico giapponese composto in genere da pesce crudo, riso, e alghe. Ne esistono diverse varianti, anche con pesce cotto, appoggiato sul riso oppure arrotolato in una striscia di alga.
Il sashimi invece è composto semplicemente da pezzetti di pesce crudo.


8) SAKE

sake

Il sake è una bevanda alcolica ottenuta dalla fermentazione del riso.
La sua gradazione alcolica varia dai 15° ai 22° e si può bere sia caldo che freddo, a seconda della stagione e del contesto, generalmente consumato duranti i pasti come il nostro vino.


9) MOCHI

mochi

I mochi sono dolcetti piccolini e rotondi, formati da una pasta di riso morbida e appiccicosa generalmente ripieni di marmellata di fagioli rossi azuki o di altri ingredienti.
Il metodo tradizionale di preparazione dei mochi è un procedimento molto particolare, che di per sé costituisce un rituale imperdibile da vedere per chi visita il Giappone.


10) OKONOMIYAKI

okonomiyaki

L'okonomiyaki è un piatto tipico di Osaka ed Hiroshima, che ho conosciuto grazie al cartone "Kiss me Licia". Era infatti il piatto che preparava il padre di Licia, Marrabbio, nel suo ristorante.
Nei ristoranti viene cucinato direttamente sulla piastra, aiutandosi con delle spatole metalliche. Si prepara con diversi ingredienti tra cui verza, farina di grano e a seconda dei gusti viene aggiunta carne, seppie, gamberetti e spesso ultimato con yakisoba e uova strapazzate. 
Infine viene guarnito con una salsa agrodolce, densa e scura.


11) GYOZA

gyoza


I gyoza sono dei ravioli di carne giapponesi che possono essere cotti al vapore, fritti o cucinati sulla piastra. 
Sono formati da una pasta sottile a base di farina e acqua, con un ripieno di carne macinata, cipollotti, zenzero e aglio. Vengono solitamente accompagnati da salsa di soia o salsa agrodolce, ma noi ad Osaka li abbiamo provati con un trito di sale e tè matcha.


12) TAKOYAKI

takoyaki

I takoyaki sono delle polpettine di polpo in pastella, fritte, tipiche della cucina di Osaka.
Una volta pronte vengono guarnite con abbondante salsa e fiocchi di tonno essiccato e affumicato. Questi sottili fiocchi sembrano vivi in quanto si muovono con il calore proveniente dalle polpette. 


13) MATCHA

matcha


Il matcha è una varietà di tè verde giapponese, dalle innumerevoli proprietà benefiche, finemente lavorata e usata principalmente nella tradizionale cerimonia del tè. Le foglie di matcha vengono tritate in una polvere finissima utilizzata anche come spezia o insaporitore nella preparazione di dolci, gelati o altri preparati. Molto buono anche il matchalatte, una bevanda di latte e polvere di matcha.


14) TAIYAKI

taiyaki

Il taiyaki è un dolce giapponese a forma di pesce, preparato con l'impasto  dei pancake o dei waffel. Il suo ripieno tipico è l'anko, la pasta di fagioli rossi azuki, ma si possono trovare altri ripieni di crema, cioccolato o formaggio. Ne esistono infatti anche delle varianti salate.


15) CAPESANTE CON BURRO E SALSA DI SOIA 
(HOTATE NO KUSHIYAKI)

capesante con burro e salsa di soia


Infine vi propongo questo piatto, il quale non ha un nome giapponese specifico come gli altri. 
Il nome tra parentesi HOTATE NO KUSHIYAKI significa letteralmente spiedini di capesante. (Grazie alla mia amica Anna per la traduzione!!)
Ho voluto inserirlo nella mia lista perché è un piatto da streetfood che ho trovato spesso nei mercati delle varie città e che mi è piaciuto moltissimo.
Si tratta di spiedini di capesante marinati nel burro e nella salsa di soia e cotti sulla piastra. Un'altra variante è quella con la capasanta lasciata all'interno del suo guscio, cosparsa di salsa di soia e di burro e cotta flambè.
E' davvero buonissimo, costa una sciocchezza ed è assolutamente da provare.



Questi erano, secondo me, i 15 cibi tipici giapponesi da provare assolutamente durante un viaggio in Giappone!

Se vi siete persi i diari e gli itinerari del mio viaggio in Giappone e siete curiosi di scoprire quali altri cibi ho provato e i luoghi che ho visitato cliccate sui link qui sotto e continuate il viaggio nel Sol Levante insieme a me!



sabato 18 aprile 2020

Recensione: Appuntamento in terrazzo - Felicia Kingsley

Casa editrice: Newton Compton Editori
Anno di pubblicazione: 2020
Formato: Ebook
Prezzo di copertina: € 2,99

Voto personale: 



“Rimanete a casa, rimanete a casa”, si sente urlare dagli altoparlanti delle uniche auto che circolano per le strade deserte di Milano. La vita congelata nel momento del lockdown ha colto tutti impreparati. Ma alcuni di più.

È il caso di Alex che, nel momento in cui il Governo annuncia la quarantena nazionale, si ritrova in isolamento con quella che da poche ore è diventata la sua ex, l’ultima persona con cui vorrebbe condividere l’aria. A distanza di una parete, nell'appartamento accanto al suo, c'è Didi, tornata a casa dei suoi per una breve visita, rimasta ostaggio della sua chiassosa famiglia: una madre complottista dipendente dai social, un padre drogato di lavoro che ha trasformato la casa in un ufficio, una sorella diciottenne aspirante influencer con cui è costretta a dividere la camera e un nonno nostalgico. Per Alex e Didi la situazione è soffocante e, privati dei propri spazi, non resta loro che un posto per trovare un attimo di pace: il terrazzo. Le vite di Alex e Didi s'incrociano in un momento di emergenza e, quello che nasce come un incontro inaspettato, diventa un piacevole appuntamento quotidiano. È possibile che un'amicizia nata in una situazione ai limiti del reale possa trasformarsi in qualcosa di più?

____________________

La quarantena durante la pandemia. Un difficile momento che ci accomuna tutti.
Al telegiornale sentiamo ogni giorno cattive notizie, ospedali al collasso, nuovi contagi e morti da Coronavirus.
Questo libro di sole 126 pagine vuole farci per un momento distogliere l'attenzione da questi pensieri negativi per strapparci un sorriso.
E a mio avviso Felicia Kingsley con "Appuntamento in terrazzo" ci è riuscita in pieno.

Alex costretto a stare in casa con la sua ex fidanzata Gaia, un'influencer fasulla che vende sui social un'immagine di sé completamente distorta dalla realtà.

Daiana, o Didi, chiusa insieme alla sua famiglia con:
- la mamma che passa il suo tempo a preparare lievito madre fatto in casa, pane e pizza,
- la sorella diciottenne che sta sempre sui social e si lamenta perché le vengono negate tutte quelle attività che faceva con i suoi amici,
- il nonno disperato perché non sa più a che punto sono rimasti i lavori nei vari cantieri di Milano
- e poi lui, il mio preferito, il papà "Milanese Imbruttito" alle prese con lo smart working.

Insomma una famiglia che incarna benissimo molte delle famiglie italiane in questo momento di lockdown.
Un romanzo tutto da ridere!

Compratelo perché è un romanzo leggero e divertente ma soprattutto perchè...

L’autrice devolverà in beneficenza i proventi derivanti dalla vendita dell’eBook di Appuntamento in terrazzo all’Ospedale Policlinico di Modena.

PER CUI FAI ANCHE TU LA TUA PARTE E CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL LIBRO A SOLI 2,99 € CON:

venerdì 17 aprile 2020

Recensione: Cinquanta smagliature di Gina - Rossella Calabrò

Casa editrice: Sperling & Kupfer
Anno di pubblicazione: 2012
Nr. pagine: 112
Prezzo di copertina: € 10,00

Voto personale: 


"In ogni donna ci sono almeno cinquanta (mila) sfumature, sbavature, smagliature, che la rendono tanto ricca interiormente quanto incomprensibile all'altra metà del cielo. In questo libro, di smagliature femminili ne racconteremo soltanto cinquanta, un numero che va molto di moda in questo momento. Ma cosa si intende per smagliature? Be', si intende quel po' di sovrappeso emotivo che tutte noi abbiamo, quelle bislacche imperfezioni che ci rendono così ipersensibili, complicate, esperte di film dell'orrore che proiettiamo dentro di noi ogni volta che per esempio un fidanzato non risponde subito ai nostri sms (non mi ama più e/o sta scrivendo a un'altra), un'amica ci trova un po' stanche (stanca? Vuol dire brutta?), la bilancia segna un etto in più (ecco, sono obesa). "Cinquanta smagliature di Gina" vi propone un rimedio naturale al cento per cento, consigliato contro le smagliature interiori. Si chiama autoironia. Che, combinazione, oltre a far più bella la pelle come ogni sorriso, è l'arma di seduzione più efficace che ci sia. Meglio del botox. Le più coraggiose, o le più sfacciatamente ottimiste, potrebbero far leggere questo libro anche ai propri uomini, così magari (magari, eh) loro capirebbero qualcosa sulle donne. Che la speranza è l'ultima a smagliarsi. Ah, ancora una cosa, Gine: è ufficiale, la perfezione è un'immensa sciocchezza."

_____________________________

Nel 2012 viene pubblicato dalla Sperling & Kupfer "Cinquanta sbavature di Gigio" di Rossella Calabrò.
Chiaramente un romanzo ironico, che prende in giro il fantastico e perfetto Mr. Grey della saga "Cinquanta Sfumature", mettendolo a confronto con Gigio, l'uomo comune, quello che tutte noi ci ritroviamo veramente in casa.
"Cinquanta sbavature di Gigio" è un libro che ho letto molto velocemente e che mi è piaciuto molto. E' comico e fa ridere.
(Nel 2012 non avevo ancora aperto il blog per cui non l'ho mai recensito)

Mi sono detta, perché non leggere anche "Cinquanta smagliature di Gina"?
Sarà divertente anche questo.
Ed invece no, non mi è piaciuto per niente.
In questo libricino Rossella Calabrò racconta quali sono i difetti delle donne, ma lo fa perdendo completamente la bussola dell'ironia.
Questo libro contiene solo stereotipi e frasi fatte portate all'esagerazione, sfociando spesso in volgarità.
E' decisamente un flop.


Recensione: La verità sul caso Harry Quebert - Joël Dicker

Casa editrice: Bompiani
Anno di pubblicazione: 2019
Nr. pagine: 784
Prezzo di copertina: € 14,90

Voto personale: 



"30 agosto 1975. Nola Kellergan, una ragazzina di 15 anni, scompare. Nulla ad Aurora, New Hampshire, sarà più lo stesso. Trent’anni dopo le indagini vengono riaperte e inizia la ricerca della verità sul caso Harry Quebert. 

Marcus Goldman, giovane scrittore di successo, è nel pieno di un blocco creativo. Così decide di rivolgersi al suo mentore, Harry Quebert, uno degli autori più stimati del paese, nella speranza di superare la crisi e consegnare in tempo il suo nuovo libro. Ma quello che aspetta Marcus non è certo una vacanza: nella villa di Harry infatti la polizia rinviene dopo trent’anni il corpo della giovane Nola Kellergan, scomparsa nel 1975. Tra i due si era consumata una relazione burrascosa, anche per via della differenza d’età, quindi lo scrittore diventa presto l’indiziato principale, l’opinione pubblica gli si avventa contro e accusato di omicidio rischia la pena di morte. A Marcus il compito di investigare: tra i libri del suo maestro, nel passato degli stimati abitanti di Aurora, con il solo obiettivo di salvare Harry, la propria carriera e forse anche se stesso. La verità sul caso Harry Quebert è un fiume in piena, travolge il lettore e lo calamita dalla prima all’ultima pagina. È il giallo salutato come l’evento editoriale degli ultimi anni: geniale, divertente, appassionante, capace di stregare prima la Francia, poi il mondo intero."

______________________

Questo romanzo è stato pubblicato in Italia nel 2013 e ne ho sentito spesso parlare come di un libro sensazionale.
Quella che vedete sopra è la copertina che è stata creata a seguito dell'uscita della miniserie televisiva tratta dal romanzo La verità sul caso Harry Quebert di Joël Dicker. Eh si, nel cast è presente Patrick Dempsey nei panni dello scrittore Harry Quebert!!  

Questa invece è la copertina originale italiana del romanzo:



Mi sono decisa a leggerlo molto ma moooolto tardi rispetto alla data di pubblicazione, giusto qualche anno, ma come si dice? Meglio tardi che mai! Ne sono rimasta affascinata.


"Mi chiamo Deborah Cooper, abito in Side Creek Lane.
Credo di aver appena visto una ragazza 
inseguita da un uomo nella foresta."


E' il 30 agosto 1975.  Da quel giorno niente sarà più come prima nella cittadina di Aurora, nel New Hampshire.
La ragazzina che è stata vista correre nella foresta, Nola Kellergan, non è mai stata ritrovata.

Lo scrittore Marcus Goldman si trova proprio ad Aurora, dove vive il suo amico e mentore, Harry Quebert, anche lui scrittore famoso ed ex docente universitario.
Harry è sempre stato per lui come un padre, tutto ciò che ha imparato sulla scrittura lo deve a lui. Si fida ciecamente di Harry.
Ma le sue certezze vacillano quando, dopo ben trent'anni, il corpo di Nola Kellergan viene trovato sepolto nel giardino di Goose Cove, la casa del famoso scrittore Harry Quebert.
Harry viene incolpato di omicidio e rischia la pena di morte.
Toccherà a Marcus indagare sui fatti e portare alla luce ciò che veramente è successo quel 30 agosto del 1975.
Non sarà facile perché in quella cittadina tutti sanno e tutti mentono.
Chi sarà il vero colpevole?

"La verità sul caso Harry Quebert" è un giallo, un thriller, un romanzo d'amore e in alcuni punti è anche divertente. Ma è soprattutto un giallo,  di quelli incredibili, che raramente mi è capitato di leggere.

Mi è piaciuto come lo scrittore descrive i personaggi, introducendoli ad uno a uno nel racconto e presentandoli minuziosamente al lettore.
Mi ha sorpreso la bravura dell'autore nel mettere insieme così tanti elementi all'interno di un giallo e di riuscire ad incastrarli tutti alla perfezione senza commettere un minimo errore.

Joël Dicker è come un illusionista. 
Ti fa credere di avere la soluzione in mano, di sapere esattamente cosa è successo alla ragazzina nella foresta.
In fondo lo hai letto nel suo libro, lo hanno dichiarato i vari testimoni all'interno del racconto!
Nel capitolo successivo però l'autore ti ha già distrutto quelle certezze.
Perché in realtà quella cosa che tu sei sicuro di aver letto, lui non l'ha mai scritta, è stata solo frutto di una tua errata interpretazione.
E quindi continui nella lettura, freneticamente, pagina dopo pagina, testimonianza dopo testimonianza per cercare di ricostruire le vicende che hanno portato Nola nella foresta e per scovare l'assassino.


"Un bel libro Marcus, è un libro che dispiace aver finito" 
(Harry Quebert)

Ed è così: "La verità sul caso Harry Quebert" è decisamente un bel libro e mi dispiace tantissimo averlo terminato.

E voi cosa state aspettando?
Se non lo avete ancora fatto, è proprio il caso di leggerlo!



CLICCA PER ACQUISTARE IL LIBRO CON:


Newton Compton Editori: Romanzi tratti da storie vere

Cari lettori,
Se siete alla ricerca di un romanzo tratto da una storia vera, siete capitati nel posto giusto.
Oggi la casa editrice Newton Compton Editori ci segnala sei romanzi, pubblicati recentemente, che raccontano le incredibili storie dei loro autori e/o delle persone strettamente collegate a loro.
Ultimamente mi sono dedicata spesso alla lettura di questi tipi di romanzi ed ho notato che sono quelli che maggiormente riescono a catturare la mia attenzione e il mio interesse.
Le vite di queste persone a volte hanno qualcosa di incredibile e possono essere fonte di ispirazione.

Se non avete mai preso in considerazione questa scelta letteraria, perché non provare ora?

Ecco 6 romanzi tratti da storie vere, proposti da Newton Compton Editori:


L'ISOLA DEI FIORI ROSSI - ALAN BRENNERT
(Acquista con: AMAZON - IBS - FELTRINELLI)


1890. La piccola Rachel Kalama vive a Honolulu e fa parte di una grande famiglia hawaiana. Desidera vedere le terre lontane che suo padre, un marinaio mercantile, spesso visita. Ma all'età di sette anni i sogni di Rachel si infrangono: la comparsa di alcune macchie rosate sulla sua pelle indica che ha contratto la lebbra. Portata via da casa e dalla sua famiglia, viene mandata in quarantena sull'isola di Moloka‘i, dove si trova il lebbrosario e dove la sua vita sarebbe destinata a finire. E invece, sebbene costellata di ostacoli e prove difficili da superare, la comunità che si è creata è ricca di personaggi straordinari: c'è tanta vita anche tra i più disperati ed è un miracolo scoprire che la speranza e l'amore fioriscono nei luoghi più desolati. Un romanzo meraviglioso ispirato alla vera storia dell'isola di Moloka‘i, alle Hawaii, dove per cento anni è stato deportato chiunque avesse manifestato i primi segni della lebbra. Ricco di personaggi pronti a saltare fuori dalla pagina, «L'isola dei fiori rossi» è la meravigliosa e straziante avventura di tutti coloro che hanno deciso di abbracciare la vita pur essendo stati condannati. Un racconto che, con il calore, l'umorismo e la compassione che porta con sé, ha già incantato e commosso oltre mezzo milione di lettori.


IL MAESTRO DI ASCHWITZ - OTTO B. KRAUS
(Acquista con: AMAZON - IBS - FELTRINELLI)


Alex Ehren è uno dei prigionieri di Auschwitz-Birkenau. Ogni giorno che passa la lotta per sopravvivere all’orrore del campo di concentramento si fa sempre più dura. Eppure Alex ha deciso di contravvenire agli ordini dei suoi spietati aguzzini e, di nascosto, dà lezione ai bambini raccolti nel famigerato Blocco 31. È un piccolo gesto di coraggio, che ha però un incredibile valore sovversivo, perché è il solo modo per tentare di proteggerli dalla terribile realtà della persecuzione che sperimentano sulla propria pelle. Eppure, insegnare ai bambini non è l’unica attività proibita a cui Alex si dedica… Questo romanzo è ispirato alla vera storia di Otto B Kraus, che durante la prigionia nel campo di concentramento osò sfidare le inflessibili regole imposte dai nazisti e creò per i suoi piccoli allievi un’oasi di normalità.


I MIGLIORI ANNI - CINZIA GIORGIO
(Acquista con: AMAZON - IBS - FELTRINELLI)


Aprile 1975. A soli quarantotto anni, Matilde Carbiana sta per diventare nonna. Il nipote ha deciso di nascere proprio il giorno del suo compleanno. Eppure, quello che dovrebbe essere un momento di grande gioia pare turbarla. E il turbamento arriva da lontano… Estate 1943. La cittadina di Venosa è occupata dai nazisti, che terrorizzano gli abitanti. Matilde, giovane e determinata, non ha intenzione di rimanere confinata nella provincia lucana: vuole convincere il padre, viceprefetto della cittadina, a lasciarla andare a Bari per completare gli studi. Fausto Carbiana accetta, ma a patto che la accompagni suo fratello Antonio. A Bari, nella pensione che li ospita, vivono altri studenti, tra cui Gregorio, un giovane medico. L’antipatia iniziale che Matilde nutre per lui si trasforma ben presto in un sentimento profondo. Ma la guerra e gli eventi avversi rischiano di separarli proprio quando hanno capito di non poter più fare a meno l’una dell’altro. Matilde si troverà suo malgrado di fronte a scelte più grandi di lei, che cambieranno per sempre la sua vita. E non soltanto la sua…


IL SEGRETO DI CHARLOTTE - KATHARINA FUCHS
(Acquista con: AMAZON - IBS - FELTRINELLI)


Germania 1914. Anna ha quindici anni e sta per iniziare il suo apprendistato come sarta in una regione a est di Berlino. Intanto Charlotte, figlia di un proprietario terriero, viene introdotta in società a Lipsia dalla zia. Nessuna delle due ragazze sa che presto incontrerà il vero amore. Ma come un temporale che si addensa all'orizzonte, ci sono due guerre che si preparano a stravolgere il mondo. E presto gli eventi si abbatteranno sui destini, diversi ma paralleli, delle due ragazze. Anna, lavorando duramente, proverà a superare un rimpianto che le divora il cuore. Charlotte, invece, conoscerà presto il vero significato della parola sacrificio per imparare ad apprezzare le piccole gioie che, anche nei momenti più bui, popolano la vita. Le due donne si incontreranno per la prima volta nel 1953 a Berlino, per celebrare il matrimonio dei loro figli. Unite dallo stesso dolore, troveranno conforto l'una nell'altra. In un affascinante ritratto della società tedesca dal 1914 al 1953, Katharina Fuchs racconta la straordinaria storia di due donne, le madri dei suoi genitori.


LA SCELTA DI JOSEFINE - DOUG GOLD
(Acquista con: AMAZON - IBS - FELTRINELLI)


Dopo l'arresto e la tortura dei fratelli da parte dei nazisti, Josefine Lobnik decide di unirsi ai partigiani e combattere per la liberazione della Slovenia. Se questo significa aiutare gli inglesi e gli Alleati, è ben felice di dare il suo contributo. Quando assiste all'esecuzione sommaria di venti innocenti nella piazza della città di Maribor, Josefine teme che la stessa sorte possa essere toccata anche a uno dei suoi fratelli, di cui non ha più notizie. E così prende una decisione coraggiosa: avvicinarsi al campo di lavoro per chiedere notizie a un prigioniero. Quando lo portano al campo Stalag XVIII-D, vicino a Maribor, Bruce Murray promette a sé stesso che farà tutto il possibile per sabotare i tedeschi e scappare. Mentre passeggia lungo la recinzione, una domenica mattina, una giovane donna gli consegna un biglietto. È l'inizio di un grande amore, nato nell'ora più buia della storia europea, e destinato a durare per sempre.


VITTIMA INNOCENTE - WINNIE M. LI
(Acquista con: AMAZON - IBS - FELTRINELLI)


Vivian, una ragazza di origini asiatiche, vive a Londra ma si allontana dal caos cittadino ogni volta che può. Girare il mondo la appassiona. Johnny è un quindicenne irlandese, socialmente emarginato e con un passato difficile. È cresciuto in una famiglia nella quale la violenza era all’ordine del giorno ed è l’unico modo che conosce di relazionarsi agli altri. Vivian ama esplorare luoghi a lei sconosciuti, venire a contatto con culture diverse dalla sua. È giovane ed è abituata a cavarsela da sola. Ma tutto cambia quando, in un luminoso pomeriggio primaverile, a Belfast, la strada di Vivian incrocia quella di Johnny: il loro incontro culmina in un orribile atto di violenza. Dopo quel terribile episodio, le vite di Johnny e Vivian non saranno mai più le stesse. Perché le conseguenze di quello che è successo avranno inevitabili ripercussioni sugli anni che verranno. E sono inimmaginabili. Una storia vera che ha la suspense di un thriller.