lunedì 27 aprile 2020

Giappone: cosa mangiare? Cibi e bevande da provare assolutamente

Il Giappone. Un viaggio che sognavo da una vita e quello che mi è rimasto nel cuore, molto di più di altri, per le sue antiche tradizioni, le città super moderne, i suoi incantevoli paesaggi e anche per il suo cibo.

In Giappone non c'è solo il sushi, quanto piuttosto un'infinita varietà di piatti tipici assolutamente da provare.
I ristoranti nelle grandi città abbondano e se ne trovano in grande quantità e di diverse tipologie ad ogni angolo.
Durante il mio viaggio, per curiosità e per buona forchetta, mi sono impegnata ad assaggiare di tutto e di più. 
Sono tornata a casa con tantissime informazioni da condividere con voi, tantissime ed emozionanti esperienze, e anche con qualche kg in più a riprova che in Giappone ho mangiato davvero bene!

Ecco qui i 15 cibi tipici, e bevande, giapponesi assolutamente da provare durante un viaggio in Giappone!


1) SHABU SHABU

shabu shabu

Lo Shabu Shabu è un piatto composto da verdure e carne bollite, gli ingredienti vengono messi sul tavolo a vostra disposizione e sarete voi a cucinarli sul momento.
Al centro della tavola viene messa a bollire, su un fornelletto, una pentola d'acqua al quale dovrete aggiungere le verdure (solitamente rape cinesi, alghe, funghi shiitake e carote) per creare un brodo dove poi immergerete la carne per cuocerla.
Di solito vengono utilizzate delle fettine sottili di manzo, ma potete provare anche altri tipi di carne come maiale o pollo.
Il piatto si prepara prendendo questi pezzetti di carne con le bacchette e immergendoli, per qualche secondo, nel brodo della pentola.
Una volta cotti potrete mangiarli direttamente come sono o accompagnarli alle diverse salse che vi vengono servite, ad esempio la salsa ponzu oppure la salsa di sesamo, la mia preferita.
Una volta che lo shabu shabu è terminato, potrete versare nel brodo rimasto riso, udon o spaghettini di soia e farne una zuppa da consumare a conclusione del pasto.
Il termine shabu-shabu, che ha dato il nome alla pietanza, indica il fischiare che produce la pentola durante la cottura.


2) CARNE DI KOBE

carne di kobe

La carne di Kobe è una pregiata carne di manzo. Per essere definita "di Kobe" il bovino deve appartenente alla razza Wagyu e deve avere altre particolari caratteristiche.
Questa carne è conosciuta per la sua struttura grassa e l'aspetto marmorizzato oltre che per la sua tenerezza e il suo sapore e può essere preparata alla grigia o su piastra teppanyaki.
E' famosa inoltre per essere una carne costosa. Il suo prezzo  va dai 100 ai 1.000 Euro al kg, a seconda del livello di marmorizzazione della carne. 


3) GELATO AL SESAMO 

gelato al sesamo


Il gelato al sesamo è un gelato di colore grigio scuro, con un gusto a metà tra la nocciola e il sesamo. E' una ricetta tipica giapponese poco conosciuta in Italia, assolutamente da provare!


4) YAKITORI

YAKITORI

YAKITORI


Gli yakitori sono degli spiedini grigliati composti da pezzetti di pollo o frattaglie. 
Ne esistono diverse varianti preparate con varie parti del pollo, come parti di coscia, petto, cartilagine, pelle, preparati con l'aggiunta di verdure oppure con altri tipi di carne. 


5) RAMEN

RAMEN


Il ramen è un piatto a base di spaghettini serviti in brodo di carne e/o pesce, insaporite con salsa di soia o miso e servito con guarnizioni di carne di maiale, alghe, cipollotto e altre verdure.
Anche per questo piatto esistono diverse varianti a seconda della regione del Giappone nella quale vi trovate.


6) TEMPURA

tempura


La tempura è un piatto a base di verdura e pesce, immersi nella pastella e fritti.
Può essere consumato da solo oppure come complemento di altri piatti, quali riso, udon o ramen.


7) SUSHI E SASHIMI

sushi

sashimi

Il sushi è un piatto tipico giapponese composto in genere da pesce crudo, riso, e alghe. Ne esistono diverse varianti, anche con pesce cotto, appoggiato sul riso oppure arrotolato in una striscia di alga.
Il sashimi invece è composto semplicemente da pezzetti di pesce crudo.


8) SAKE

sake

Il sake è una bevanda alcolica ottenuta dalla fermentazione del riso.
La sua gradazione alcolica varia dai 15° ai 22° e si può bere sia caldo che freddo, a seconda della stagione e del contesto, generalmente consumato duranti i pasti come il nostro vino.


9) MOCHI

mochi

I mochi sono dolcetti piccolini e rotondi, formati da una pasta di riso morbida e appiccicosa generalmente ripieni di marmellata di fagioli rossi azuki o di altri ingredienti.
Il metodo tradizionale di preparazione dei mochi è un procedimento molto particolare, che di per sé costituisce un rituale imperdibile da vedere per chi visita il Giappone.


10) OKONOMIYAKI

okonomiyaki

L'okonomiyaki è un piatto tipico di Osaka ed Hiroshima, che ho conosciuto grazie al cartone "Kiss me Licia". Era infatti il piatto che preparava il padre di Licia, Marrabbio, nel suo ristorante.
Nei ristoranti viene cucinato direttamente sulla piastra, aiutandosi con delle spatole metalliche. Si prepara con diversi ingredienti tra cui verza, farina di grano e a seconda dei gusti viene aggiunta carne, seppie, gamberetti e spesso ultimato con yakisoba e uova strapazzate. 
Infine viene guarnito con una salsa agrodolce, densa e scura.


11) GYOZA

gyoza


I gyoza sono dei ravioli di carne giapponesi che possono essere cotti al vapore, fritti o cucinati sulla piastra. 
Sono formati da una pasta sottile a base di farina e acqua, con un ripieno di carne macinata, cipollotti, zenzero e aglio. Vengono solitamente accompagnati da salsa di soia o salsa agrodolce, ma noi ad Osaka li abbiamo provati con un trito di sale e tè matcha.


12) TAKOYAKI

takoyaki

I takoyaki sono delle polpettine di polpo in pastella, fritte, tipiche della cucina di Osaka.
Una volta pronte vengono guarnite con abbondante salsa e fiocchi di tonno essiccato e affumicato. Questi sottili fiocchi sembrano vivi in quanto si muovono con il calore proveniente dalle polpette. 


13) MATCHA

matcha


Il matcha è una varietà di tè verde giapponese, dalle innumerevoli proprietà benefiche, finemente lavorata e usata principalmente nella tradizionale cerimonia del tè. Le foglie di matcha vengono tritate in una polvere finissima utilizzata anche come spezia o insaporitore nella preparazione di dolci, gelati o altri preparati. Molto buono anche il matchalatte, una bevanda di latte e polvere di matcha.


14) TAIYAKI

taiyaki

Il taiyaki è un dolce giapponese a forma di pesce, preparato con l'impasto  dei pancake o dei waffel. Il suo ripieno tipico è l'anko, la pasta di fagioli rossi azuki, ma si possono trovare altri ripieni di crema, cioccolato o formaggio. Ne esistono infatti anche delle varianti salate.


15) CAPESANTE CON BURRO E SALSA DI SOIA 
(HOTATE NO KUSHIYAKI)

capesante con burro e salsa di soia


Infine vi propongo questo piatto, il quale non ha un nome giapponese specifico come gli altri. 
Il nome tra parentesi HOTATE NO KUSHIYAKI significa letteralmente spiedini di capesante. (Grazie alla mia amica Anna per la traduzione!!)
Ho voluto inserirlo nella mia lista perché è un piatto da streetfood che ho trovato spesso nei mercati delle varie città e che mi è piaciuto moltissimo.
Si tratta di spiedini di capesante marinati nel burro e nella salsa di soia e cotti sulla piastra. Un'altra variante è quella con la capasanta lasciata all'interno del suo guscio, cosparsa di salsa di soia e di burro e cotta flambè.
E' davvero buonissimo, costa una sciocchezza ed è assolutamente da provare.



Questi erano, secondo me, i 15 cibi tipici giapponesi da provare assolutamente durante un viaggio in Giappone!

Se vi siete persi i diari e gli itinerari del mio viaggio in Giappone e siete curiosi di scoprire quali altri cibi ho provato e i luoghi che ho visitato cliccate sui link qui sotto e continuate il viaggio nel Sol Levante insieme a me!



Nessun commento:

Posta un commento