venerdì 17 aprile 2020

Recensione: La verità sul caso Harry Quebert - Joël Dicker

Casa editrice: Bompiani
Anno di pubblicazione: 2019
Nr. pagine: 784
Prezzo di copertina: € 14,90

Voto personale: 



"30 agosto 1975. Nola Kellergan, una ragazzina di 15 anni, scompare. Nulla ad Aurora, New Hampshire, sarà più lo stesso. Trent’anni dopo le indagini vengono riaperte e inizia la ricerca della verità sul caso Harry Quebert. 

Marcus Goldman, giovane scrittore di successo, è nel pieno di un blocco creativo. Così decide di rivolgersi al suo mentore, Harry Quebert, uno degli autori più stimati del paese, nella speranza di superare la crisi e consegnare in tempo il suo nuovo libro. Ma quello che aspetta Marcus non è certo una vacanza: nella villa di Harry infatti la polizia rinviene dopo trent’anni il corpo della giovane Nola Kellergan, scomparsa nel 1975. Tra i due si era consumata una relazione burrascosa, anche per via della differenza d’età, quindi lo scrittore diventa presto l’indiziato principale, l’opinione pubblica gli si avventa contro e accusato di omicidio rischia la pena di morte. A Marcus il compito di investigare: tra i libri del suo maestro, nel passato degli stimati abitanti di Aurora, con il solo obiettivo di salvare Harry, la propria carriera e forse anche se stesso. La verità sul caso Harry Quebert è un fiume in piena, travolge il lettore e lo calamita dalla prima all’ultima pagina. È il giallo salutato come l’evento editoriale degli ultimi anni: geniale, divertente, appassionante, capace di stregare prima la Francia, poi il mondo intero."

______________________

Questo romanzo è stato pubblicato in Italia nel 2013 e ne ho sentito spesso parlare come di un libro sensazionale.
Quella che vedete sopra è la copertina che è stata creata a seguito dell'uscita della miniserie televisiva tratta dal romanzo La verità sul caso Harry Quebert di Joël Dicker. Eh si, nel cast è presente Patrick Dempsey nei panni dello scrittore Harry Quebert!!  

Questa invece è la copertina originale italiana del romanzo:



Mi sono decisa a leggerlo molto ma moooolto tardi rispetto alla data di pubblicazione, giusto qualche anno, ma come si dice? Meglio tardi che mai! Ne sono rimasta affascinata.


"Mi chiamo Deborah Cooper, abito in Side Creek Lane.
Credo di aver appena visto una ragazza 
inseguita da un uomo nella foresta."


E' il 30 agosto 1975.  Da quel giorno niente sarà più come prima nella cittadina di Aurora, nel New Hampshire.
La ragazzina che è stata vista correre nella foresta, Nola Kellergan, non è mai stata ritrovata.

Lo scrittore Marcus Goldman si trova proprio ad Aurora, dove vive il suo amico e mentore, Harry Quebert, anche lui scrittore famoso ed ex docente universitario.
Harry è sempre stato per lui come un padre, tutto ciò che ha imparato sulla scrittura lo deve a lui. Si fida ciecamente di Harry.
Ma le sue certezze vacillano quando, dopo ben trent'anni, il corpo di Nola Kellergan viene trovato sepolto nel giardino di Goose Cove, la casa del famoso scrittore Harry Quebert.
Harry viene incolpato di omicidio e rischia la pena di morte.
Toccherà a Marcus indagare sui fatti e portare alla luce ciò che veramente è successo quel 30 agosto del 1975.
Non sarà facile perché in quella cittadina tutti sanno e tutti mentono.
Chi sarà il vero colpevole?

"La verità sul caso Harry Quebert" è un giallo, un thriller, un romanzo d'amore e in alcuni punti è anche divertente. Ma è soprattutto un giallo,  di quelli incredibili, che raramente mi è capitato di leggere.

Mi è piaciuto come lo scrittore descrive i personaggi, introducendoli ad uno a uno nel racconto e presentandoli minuziosamente al lettore.
Mi ha sorpreso la bravura dell'autore nel mettere insieme così tanti elementi all'interno di un giallo e di riuscire ad incastrarli tutti alla perfezione senza commettere un minimo errore.

Joël Dicker è come un illusionista. 
Ti fa credere di avere la soluzione in mano, di sapere esattamente cosa è successo alla ragazzina nella foresta.
In fondo lo hai letto nel suo libro, lo hanno dichiarato i vari testimoni all'interno del racconto!
Nel capitolo successivo però l'autore ti ha già distrutto quelle certezze.
Perché in realtà quella cosa che tu sei sicuro di aver letto, lui non l'ha mai scritta, è stata solo frutto di una tua errata interpretazione.
E quindi continui nella lettura, freneticamente, pagina dopo pagina, testimonianza dopo testimonianza per cercare di ricostruire le vicende che hanno portato Nola nella foresta e per scovare l'assassino.


"Un bel libro Marcus, è un libro che dispiace aver finito" 
(Harry Quebert)

Ed è così: "La verità sul caso Harry Quebert" è decisamente un bel libro e mi dispiace tantissimo averlo terminato.

E voi cosa state aspettando?
Se non lo avete ancora fatto, è proprio il caso di leggerlo!



CLICCA PER ACQUISTARE IL LIBRO CON:


Nessun commento:

Posta un commento