martedì 2 giugno 2020

Recensione: Prima regola: non innamorarsi - Felicia Kingsley

Ciao lettori,
qualche giorno fa la casa editrice Newton Compton ha annunciato il lancio, previsto per il 01 giugno 2020, di due nuovi romanzi scritti dai suoi autori di punta: Felicia Kingsley e Robert Bryndza.
Sono entrambi tra i miei scrittori preferiti e, ovviamente, non mi sono fatta scappare l'occasione di poter leggere queste novità in anteprima.
Partiamo da quello di Felicia Kingsley....

Recensione: Prima regola: non innamorarsi - Felicia Kingsley


Casa editrice: Newton Compton Editori
Genere: Narrativa rosa
Anno di pubblicazione: 2020
Nr. pagine: 416
Prezzo di copertina: € 9,90

Voto personale: ❤❤❤❤❤

Recensione: Prima regola: non innamorarsi - Felicia Kingslye
TRAMA:

"Silvye ha ventisette anni, una madre asfissiante e sogna solo una vita normale, con un lavoro normale. Ma la verità è che la sua vita è tutto meno che normale perché... è una truffatrice. Sì, una truffatrice, figlia di una truffatrice che l'ha istruita alla perfezione nell'arte del furto e dell'inganno. Ci sono solo due cose che Silvye non deve fare: mangiare carboidrati e innamorarsi. A lei, le regole proprio non piacciono: ok vivere senza innamorarsi, ma non senza carboidrati! C'è invece una persona a cui le regole piacciono moltissimo: Nick Montecristo, affascinante ladro-gentiluomo e astuto genio dell'arte. È un abile stratega, impermeabile ai sentimenti, e non ha mai fallito un solo incarico. Nick e Silvye sono i prescelti da un ricco ed eccentrico collezionista, per mettere a segno un colpo sensazionale. Peccato che i due si detestino e abbiano qualche conto in sospeso da regolare. Lei è fuoco, lui è ghiaccio. Impensabile lavorare insieme, impossibile dire di no al colpo. Riusciranno Nick e Silvye a passare da rivali a complici, ed evitare che una fastidiosa quanto imprevista attrazione tra loro complichi le cose? Ma sì, in fondo sono due professionisti, basterà rispettare una sola regola..."

____________________________

RECENSIONE:

Nick Montecristo, in arte "Il Chirurgo". Professione: ladro su commissione.

"Devo essere stato un gatto in una vita precedente perché, a trentadue anni, ho già vissuto otto volte: guida turistica abusiva, ricercatore universitario, falsario, gestore di una bisca clandestina, detenuto, ricercato, fuggitivo e, oggi, ladro su commissione."

Sylvie Coreau, in arte "La gazza ladra". Professione: ladra su commissione.

"Ci sono delle verità universalmente riconosciute che il mondo finge con ostinazione di ignorare:
1) i tacchi sono una tortura degna della Yazuka e chi li ha inventati doveva essere qualcuno che odia davvero tanto le donne;
2) i perizomi andrebbero inseriti tra i metodi di sevizia genitale nel libro nero dei diritti umani....
...Nessuno sarebbe comodo con il filo interdentale tra le chiappe. Ma sono costretta a indossare entrambi, perché, nel lavoro che faccio, la mia immagine è responsabile al settanta percento del risultato."

Ho scelto di leggere questo libro e l'ho iniziato senza aver letto prima la trama. 
Mi piace molto Felicia Kingsley, adoro tutti i suoi romanzi e mi fido molto della sua abilità nella scrittura.
Sapevo quindi di essere in buone mani con lei e di poter andare a colpo sicuro.

Già nelle prime pagine, però, ho avuto la certezza di trovarmi di fronte a qualcosa di insolitamente nuovo. Una novità che mi ha piacevolmente stupito.
Questo romanzo infatti spazia dalla narrativa rosa, al thriller, al romanzo d'avventura.
I protagonisti sono due ladri professionisti ai quali è stato commissionato lo stesso lavoro.
Lord Henry Cavendish è pronto a pagarli profumatamente pur di recuperare un antico manufatto che fin'ora sembrava fosse andato perduto.
Tale manufatto, il diario segreto di Giacomo Casanova, ha molto più valore di ciò che i due ladri credano ed altre persone sono pronte a tutto pur di impossessarsene.
Nick e Sylvie si trovano coinvolti in una situazione molto pericolosa e sono quindi costretti a fare affidamento uno sull'altro per cercare di uscirne vivi e portare a termine il lavoro.
L'importante è tenere ben presente che nel loro mestiere la prima regola è NON INNAMORARSI.

Questo libro mi ha fatto viaggiare nel mondo e nel tempo.
Un viaggio da Monte Carlo a Londra, da Venezia a Vienna, dalle crociate ai giorni nostri.
Un mix di "Mr e Mrs Smith", "Il mistero dei templari" e "Il codice Da Vinci".
Una sorpresa che mi ha lasciato a bocca aperta.
Felicia Kingsley non sa scrivere solo romanzi rosa ma ha dimostrato di saper spaziare, con molta bravura, anche in altri campi.
Non solo questo suo libro mi è piaciuto moltissimo ma posso senza dubbio affermare che si è portato al primo posto in classifica tra tutti i suoi romanzi.

E' molto scorrevole, intrigante e ve ne innamorerete perdutamente.


Se vi è piaciuto questo post non dimenticate di condividerlo con i vostri amici e, se volete restare sempre aggiornati sulle recensioni delle mie letture ma soprattutto sulla prossime novità letterarie, iscrivetevi alla mia newsletter!!


Alla prossima!


CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL LIBRO CON:



DELLA STESSA AUTRICE:

La verità è che non ti odio abbastanza - Felicia KingsleyMatrimonio di convenienza - Felicia KingsleyUna Cenerentola a Manhattan - Felicia Kingsley


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Dopo tutto sei arrivato tu - Karina HalleSpiacente, non sei il mio tipo - Anna ZarlengaUn sogno da favola - Fabiola D'Amico


Nessun commento:

Posta un commento