martedì 5 gennaio 2021

Recensione: Amo la mia vita - Sophie Kinsella

Ciao lettori,

Eccomi qui con la primissima recensione del 2021 e, per iniziare bene l'anno nuovo, sappiate che si tratta di una recensione più che positiva!

Oggi vi voglio presentare un libro che mi è stato regalato per Natale e che ho "divorato" in un solo giorno.

Si tratta di "Amo la mia vita", il nuovo romanzo scritto da Sophie Kinsella, autrice di "I love Shopping" e di tanti altri libri di successo.

 

Recensione "Amo la mia vita" di Sophie Kinsella


Pubblicato da: Mondadori
Genere: Narrativa rosa
Anno di pubblicazione: 2020
Nr. pagine: 324
Prezzo di copertina: € 19,00

Voto personale: 
❤❤


Recensione: Amo la mia vita - Sophie Kinsella

TRAMA:

"Ava vive a Londra, ha tre amiche del cuore e un compagno speciale, il suo beagle Harold, un cane molto vivace e disubbidiente che ne combina di tutti i colori. Non ha ancora trovato l'anima gemella e, dopo una lunga serie di incontri a dir poco insoddisfacenti, capisce che la ricerca di un partner online non fa per lei. Ava ha in mente mille progetti per la sua vita, le piace "ampliare i suoi orizzonti" anche se in realtà non sa quale strada prendere. Di fatto si guadagna da vivere scrivendo i bugiardini dei farmaci, è iscritta a un corso di aromaterapia e ha iniziato un suo romanzo, però non è molto ispirata. Decide perciò di partecipare a un corso di scrittura in Puglia dove conosce un uomo bello e misterioso da cui è irresistibilmente attratta. Tra i due scocca la scintilla, ma decidono di non chiedersi nulla delle loro rispettive vite, nome compreso. Alla fine di questa romantica avventura scoprono con gioia di essere entrambi diretti a Londra e cominciano a frequentarsi, ed è così che hanno inizio le sorprese… Ava avrà trovato l'uomo giusto o è solo un abbaglio?"

_____________________

RECENSIONE:

Quello al quale partecipa Ava, la protagonista, non è un semplice corso di scrittura. Si tratta di un ritiro letterario, all'interno di un antico monastero in Puglia, dove i partecipanti devo sottostare a determinate regole per tutta la durata del corso.

"Siamo in otto, seduti su sedie di legno consumate dal tempo, e indossiamo i semplici kurta di lino che ci hanno dato stamattina. E' una delle regole del ritiro: non si possono mettere i propri vestiti, e neanche usare il proprio nome. E neppure il proprio telefono...

Quando siamo arrivati ci hanno servito il pranzo in camera in modo che non ci conoscessimo prima di oggi pomeriggio....

Poi ci hanno accompagnati uno alla volta in questo spazio e ci hanno chiesto di restare in silenzio. E così eccomi qui insieme ad un gruppo di perfetti estranei con i quali non ho scambiato neanche una parola, giusto un paio di timidi sorrisi."

E' durante questo corso che Aria (nome che Ava ha scelto per sé) incontra Dutch, un affascinante e misterioso uomo che si è unito al loro ritiro all'ultimo minuto.
E' un colpo di fulmine per entrambi, che diventano fin da subito una coppia ufficiale.
Passano insieme delle bellissime giornate sulle spiagge della Puglia, a buttarsi dagli scogli, a baciarsi, a prendere il sole, a baciarsi di nuovo e a mangiare gelati.
E' tutto terribilmente romantico come in una scena dei classici Disney.

Ma questa "bolla di magia" è destinata a scoppiare con la fine del corso perché ognuno deve tornare a casa propria.
Potete immaginare quindi lo stupore e la felicità quando Aria e Dutch scoprono che entrambi sono diretti a Londra.

Una delle regole del ritiro letterario era quella di non rivelare a nessuno il proprio vero nome o raccontare particolari della propria vita. 
Ognuno dei due si è fatto delle idee precise sull'altra persona ma decidono di non svelare nulla fino al loro primo ufficiale appuntamento a Londra.

"Su. Sii onesta. C'è solo una parola per quello che provo in questo momento. Lo amo. Non so niente di quest'uomo. Nè la sua età, nè che lavoro fa, neanche come si chiama. Ma lo amo."

Aria e Dutch sanno di essere innamorati e di voler passare il resto della propria vita insieme e non hanno paura di svelarsi perché sono convinti di aver trovato la propria anima gemella.

Ne siamo sicuri??

Fino a questo momento l'autrice ha scelto di non rivelare neanche a noi lettori la vera identità di Aria e Dutch.
Sappiamo solo che Aria in realtà si chiama Ava, che ha un cane di nome Harold e tre amiche del cuore che sono la sua famiglia.
Nulla di più.
Ecco perché è stato divertimento puro imparare a conoscerla insieme a Dutch, che ovviamente non si chiama davvero così.

Se mi ero fatta delle idee su entrambi i protagonisti, sono state spazzate via dalla realtà dei fatti. Soprattutto per quanto riguarda Ava.

Questo romanzo mi ha conquistato fin dalle prime pagine e mi sono completamente innamorata dei personaggi del racconto, frizzanti e divertenti come in tutti i libri di Sophie Kinsella.
Il suo modo tragicomico di raccontare delle storie è divertente e unico.

Consiglierei la lettura di questo libro? Assolutamente sì. Correte a comprarlo!!


Se vi è piaciuto questo post non dimenticate di condividerlo con i vostri amici e, se volete restare sempre aggiornati sulle recensioni delle mie letture ma soprattutto sulla prossime novità letterarie, iscrivetevi alla mia newsletter!!

Alla prossima lettura!


CLICCATE QUI PER ACQUISTARE IL LIBRO CON:



DELLA STESSA AUTRICE:

Sorprendimi! - Sophie KinsellaLa mia vita non proprio perfetta - Sophie Kinsella


POTREBBE INTERESSARVI ANCHE:

Cosa ho fatto per amore - Susan Elizabeth PhillipsPrima regola: non innamorarsi - Felicia Kingsley



Nessun commento:

Posta un commento